CRONACA

GEN. FIGLIUOLO: “GIOVANI PROTAGONISTI DELLA LOTTA ALLA PANDEMIA”

Il commissario straordinario è intervenuto da remoto alla Giornata mondiale dell'infanzia svoltasi a Potenza

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, sabato scorso, si è tenuto a Potenza, nell’Istituto Comprensivo ‘Domenico Savio’, un evento a cui sono state invitate dal MIUR Ufficio Scolastico Regionale a partecipare, da remoto, tutte le scuole di ogni ordine grado.

L’incontro, che è stato promosso dalla Regione Basilicata con la collaborazione dell’istituto potentino, è iniziato con il Percorso emozionale ‘Le Sentinelle della Felicità’: i giovani protagonisti della Grande Festa d’Amore per un Mondo Migliore’ con esibizione di allieve e allievi coordinate dalle docenti referenti Assunta Zuardi, Vittoria Buscicchio, Elisabetta Caliò e dal maestro Rocco Galasso.

Molte le domande rivolte, durante l’intera mattinata, alle autorità dai giovani che si sono mostrati attenti e sensibili alle tematiche trattate e, giustamente, molto esigenti nel richiedere risposte e soluzioni realmente attuabili.

Il Generale Francesco Paolo Figliuolo è tornato, anche se solo in videoconferenza, nella scuola che aveva frequentato da piccolo, rivivendo la magia della fanciullezza e ridiventando per un giorno bambino, nell’incontro assai emozionante con i suoi maestri Caterina Potenza e Osvaldo Tagaliavini e dei suoi compagni di classe Antonio Lorusso, Antonio Giubileo e Giuseppe Di Ninno.

Dopo i saluti ai giovani – che, per far valere i loro diritti, lo hanno voluto ‘arruolare’ nell’esercito dei tanti che aspirano ad un Mondo Migliore e che hanno aderito al Programma Umanitario ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ – e alle autorità presenti e in diretta web, il Commissario straordinario all’emergenza Covid-19, ha ricordato che “come affermato dal Presidente Mattarella, ancora c’è molto da fare per assicurare il rispetto dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che spesso sono, purtroppo, ancora oggi, violati.

A maggior ragione – ha proseguito – sono molto contento che sia stata scelta la Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza per coinvolgere tutte le scuole mettendo al centro dell’attenzione proprio i Giovani.

Penso che, ora più che mai, per superare le grandi difficoltà dovute alla pandemia sia importante puntare su un patto generazionale che veda i Giovani, protagonisti di programmi umanitari come ‘Basilicata Marcia per la Cultura e per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza’, che è improntato su un processo di sensibilizzazione culturale, sul rispetto delle persone e dell’ambiente, sulla diffusione di stili di vita più sani ed armoniosi e sulla prevenzione sanitaria.

L’unione fa la forza, come dicevamo fin da bambini, e penso che tutti insieme potremo realmente superare i gravissimi disagi dovuti alla pandemia per creare un Mondo Migliore.”

Hanno partecipato all’incontro in presenza e da remoto, grazie al coordinamento tecnico del Prof. Bartolo Telesca, il Sen. Moles Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Informazione ed Editoria, Canio Alfieri Sabia, Direttore Generale della Direzione Regionale per lo sviluppo economico e il lavoro; Tomangelo Cappelli Coordinatore regionale ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, Diana Camardo Dirigente scolastico IC D. Savio, Michele Campanaro il neoprefetto di Potenza, alla sua prima uscita pubblica, Antonino Pietro Romeo, Questore Provincia di Potenza, S.E. Salvatore Ligorio Arcivescovo Metropolita Potenza; Mario Guarente Sindaco Città di Potenza, Francesca Bagni Cipriani Consigliera Nazionale di Parità, Ivana Enrica Pipponzi, Consigliera di Parità Regionale; Angela Granata Presidente UNICEF Basilicata, Cristiana Coviello membro Osservatorio Infanzia e Adolescenza, Vincenzo Giuliano Garante Infanzia e Adolescenza.

Back to top button