CULTURA E EVENTI

EXTRA MATERA 2019 PRESENTA: GIORNATA DI STUDIO VENERDI’ DALLE ORE 9:30 PRESSO L’OPEN SPACE DELL’APT BASILICATA DI MATERA

TURSI PROMOTORE DI QUESTO IMPORTANTE EVENTO CHE LA VEDE PROTAGONISTA

 

Si svolgerà presso l’Open Space dell’APT Basilicata la giornata di studio dal titolo “Le due rive del Mediterraneo – Processi di cooperazione e riconoscimento UNESCO” all’interno del progetto Extra Matera 2019, il temporary info point dei comuni della Val d’Agri e della Val Camastra, allestito nella Capitale Europea della Cultura con la Fondazione Eni Enrico Mattei.

Nonostante l’assenza per impegni istituzionali già calendarizzati, il Sindaco di Tursi Salvatore Cosma ha voluto non perdere questa grande occasione di scambio ed internazionalizzazione offertagli dal prof. Laureano sposando sin da subito l’importante momento di discussione e di confronto che si terrà con gli altri partner presenti per questa giornata di studio e di presentazione del progetto Ribat che rientra nel programma di promozione regionale di valorizzazione della Rabatana di Tursi e ricopre un ruolo importante per la candidatura a Patrimonio Unesco, a cui prenderanno parte Dorian Di Noia, Presidente della Coldiretti di Tursi e Giuliano Salerno stretto collaboratore del Sindaco.

Il progetto, infatti, ospiterà l’importante giornata di studi del CoPaM sui temi del Mediterraneo e avrà il patrocinio proprio della Regione Basilicata, dell’APT di Basilicata, della Fondazione Matera Basilicata 2019, della Cattedra Unesco dell’Unibas e dei comuni di Matera, Pietrapertosa, Tricarico, Tursi e Viggiano.

La giornata sarà divisa in due momenti, nella mattinata, dopo i saluti di Annalisa Percoco, della Fondazione Mattei coorganizzatrice dell’evento, e di Antonio Nicoletti, neo Direttore Generale dell’APT di Basilicata e già dirigente del Comune di Matera, ci saranno le presentazione dei progetti del CoPam con i rappresentanti di Francia, Tunisia e Algeria. 

Nel pomeriggio sarà dato spazio alle Rabatane di Tursi, Pietrapertosa e Tricarico, attraverso la progettualità portate avanti dalla Regione Basilicata, con la presenza di Patrizia Minardi, e proprio di Pietro Laureano urbanista ed esperto Unesco, che sono coinvolti nel processo di riconoscimento a Patrimonio Unesco e che ne stanno curando il dossier di candidatura. 

A seguire si aprirà un tavolo tecnico-istituzionale, dove saranno coinvolti i Sindaci ed amministratori dei comuni interessati, il Sindaco del comune di Viggiano, capofila del progetto Extra Matera 2019, il professor Luigi Serra, profondo conoscitore del mondo arabo e già docente presso l’Università Orientale di Napoli e Rossella Tarantino per la Fondazione Matera-Basilicata 2019.

Seguirà un workshop strutturale a cura del CoPam che porterà avanti la proposta progettuale per la Basilicata. Al tavolo tecnico-istituzionale ed al workshop parteciperanno l’assessore ai lavori pubblici Roberto Trani ed il responsabile dell’area tecnica Pasquale Morisco per sviluppare al meglio il progetto Ribat e rafforzare il percorso Unesco messo in capo negli anni scorsi.

Non si ferma dunque l’azione di un’amministrazione che ha messo in campo ogni sforzo possibile, nonostante le difficoltà dell’ente, per dare alla città di Pierro un carattere di internazionalità e di visibilità che non possono lasciare indifferenti anche i più scettici.

Una giornata intensa e ricca di spunti importanti, di crescita e di riflessione, incastonata in un progetto ambizioso quanto importante come quello di Extra Matera 2019, che sta movimentando l’ambito culturale dei paesi dell’entroterra lucano con iniziative di ampia portata ed ampio raggio e di cui Tursi fa parte.

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close