CRONACA

SENISE: emergenza idrica, niente acqua fino a giovedi’ dopo erogazione a giorni alterni per poche ore

Si tornerà alla piena normalità tra circa 03 settimane quando termineranno i lavori di riparazione della condotta danneggiata

Dopo il crollo dei piloni che sorreggevano il condotto che trasportava l’acqua a Senise, i cittadini dallo scorso mercoledi’ stanno vivendo giorni difficili a causa dell’assenza di erogazione idrica nell’intero abitato.

Stamani una nuova riunione in videoconferenza con il prefetto di Potenza ed i vertici di Acquedotto Lucano, per fare il punto della situazione  e ripristinare almeno parzialmente l’erogazione idrica nella cittadina sinnica.

Da giovedi’ 26 gennaio dovrebbe riprendere l’erogazione idrica in tutto l’abitato, i tecnici di acquedotto lucano stanno lavorando celermente per ultimare la condotta bypass, quindi ancora 48 ore di attesa e poi la situazione dovrebbe risolversi in parte con l’erogazione di acqua  nelle abitazioni per almeno 05 ore, a giorni alterni, in modo tale da consentire a tutti i cittadini di poter utilizzare l’acqua.

Giovedì prossimo  toccherà alla parte bassa del paese che è quella che ha sofferto di più, ma anche diverse parti della zona alta non vedono acqua dal giorno dell’interruzione.

Scoppia la rabbia dei cittadini, che numerosi stanno anche minacciando di non pagare le bollette ,che proprio in questi giorni stanno arrivando da parte di Acquedotto Lucano.

Il Sindaco  Giuseppe Castronuovo, commosso, ha dichiarato che comprende il disagio e le lamentele dei cittadini,che è vicino all’intera popolazione, e cercherà di aiutate con tutti i mezzi a disposizione il maggior numero di cittadini possibile insieme a tutta l’Amministrazione Comunale.

La situazione non è semplice-conclude il Sindaco, ci aspettano giorni difficilissimi.

Back to top button