CULTURA E EVENTI

Al Festival Duni il 24 novembre il debutto del grande tastierista olandese Ton Koopman

Il Festival Duni di Matera aggiunge un altro tassello prezioso al grande mosaico del programma della XXIII edizione: dopo Jordi Savall, Antonio Florio, Hopkinson Smith, Bor Zuljan, con Ton Koopman, tastierista e direttore olandese di fama mondiale, un altro sfavillante nome dei grandi interpreti della musica antica suonerà per il pubblico della Città dei Sassi, lunedì 24 ottobre alle 20 nella cornice di Palazzo Viceconte.

Ton Koopman è una delle personalità che maggiormente ha contribuito, già a partire dagli anni Settanta, alla diffusione e all’affermazione della prassi musicale storicamente informata, cioè l’esecuzione filologica delle composizioni con strumenti originali e secondo il modo del tempo, ricostruito attraverso l’indagine sulle fonti. All’età di 25 anni ha creato la sua prima orchestra barocca; nel 1979 ha fondato l’Amsterdam Baroque Orchestra, a cui ha fatto seguito l’Amsterdam Baroque Choir nel 1992.

È il maggiore esperto di Johann Sebastian Bach e Dietrich Buxtehude: del primo ha inciso tutte le Cantante e le opere per organo, del secondo l’integrale del catalogo.

Di questi due compositori, nel programma dedicato alla musica europea del Settecento per due clavicembali, Ton Koopman eseguirà insieme a Tini Mathot il Preludio e la Fuga in Do maggiore e cinque contrappunti dall’Arte della fuga di Bach e di Buxtehude il Preludium in Sol minore.

Oltre ai due giganti della musica tedesca, fra gli altri compositori simbolo del XVIII secolo del Vecchio Continente troviamo il genio austriaco di Mozart, di cui si ascolterà la Sonata in Re maggiore, l’italiano Girolamo Frescobaldi con la Bergamasca in Sol maggiore, la musica francese di Luis Couperin con la Pavane in Fa diesies minore e due Concierti dello spagnolo Antonio Soler.

I prossimi appuntamenti del Festival Duni animeranno l’intero weekend e l’inizio della prossima settimana: venerdì 28 ottobre sarà inaugurata la mostra dell’artista sardo Mirko Congiu Fette a olio allo spazio Eco Verticale  Cultural Space; sabato 29 ottobre l’Orchestra Sinfonica di Matera e la violinista Elicia Silverstein saranno diretti da Daniele Agiman. Lunedì 31 ottobre andrà in scena Saffo novella.

Della vita e della musica di Barbara Strozzi con il soprano Mimì Coviello, la tastierista Claudia Di Lorenzo; Martedì 1 novembre si concluderà il ciclo avviato nel 2018 dell’integrale delle quattro Passioni del compositore Giovanni Maria Trabaci con la Passione secondo Giovanni eseguita dalla Cappella Corradiana diretta da Antonio Magarelli.

 

Back to top button