CULTURA E EVENTI

Gratteri e Nicaso incontrano gli studenti a Ferrandina

Venerdì 7 ottobre incontro al Cineateatro Bellocchio su “Mafia e territorio”

Venerdì 7 ottobre, per Percorsi Culturali Italiani, il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri ed Antonio Nicaso, docente universitario ed autore, dialogheranno con gli studenti degli Istituti d’istruzione superiore di Ferrandina. L’incontro si terrà alle ore 11.30, al Cineteatro Bellocchio.

Autori di opere importanti come La Mafia fa schifo, Lettere da un paese che non si rassegna (2011), Acqua Santissima (2013), Ossigeno illegale (2020), Complici e colpevoli (2021), saranno introdotti dal professor Donato Santeramo, direttore artistico del Matera Film Festival. Interverranno, inoltre, il sindaco di Ferrandina Carmine Lisanti, l’assessora all’Istruzione e Ambiente Maria Murante e il presidente della Provincia di Matera Piero Marrese.

“Mafia e territorio” il tema dell’incontro.  Il 23 maggio del 1992 Giovanni Falcone, la scorta e sua moglie vengono uccisi nella Strage di Capaci. Pochi mesi dopo Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta perdono la vita nella strage di Via D’Amelio. A 30 anni dalla loro morte, nel recente libro Non chiamateli eroi, Gratteri e Nicaso focalizzano storie e personaggi per raccontare ai ragazzi di Ferrandina il loro coraggio e per continuare a lottare contro le mafie nel loro nome. Gli autori ricordano le vite di chi, guardando la mafia negli occhi, ha deciso di difendere le proprie idee, la propria dignità.

Back to top button