CALCIO & SPORT

Moto: a Termas storica pole Aprilia con Aleix Espargaro In 1/a fila anche Ducati Martin e Marini, Bagnaia in difficoltà

Storica pole dell’Aprilia e di Aleix Espargaro che in 1’37″688 è stato il più veloce nelle qualifiche del GP d’Argentina, a Termas de Rio Hondo.

L’ultima del marchio italiano nella top class risaliva al 2000 (Phillip Island), con Jeremy McWilliams.

In prima fila con lo spagnolo partiranno le Ducati clienti del connazionale Jorge Martin (Team Pramac) e di un ottimo Luca Marini (VR46). Due piazzamenti che rendono ancora più amare e difficili da spiegare le qualifiche di Francesco Bagnaia.

In sella alla Ducati ufficiale il torinese è parso sempre in difficoltà, alle prese con una moto scorbutica sugli avvallamenti di alcuni punti dell’asfalto.

Partirà dalla quattordicesima casella. Sesto posto e seconda fila per il campione del mondo in carica Fabio Quartararo (Yamaha), preceduto dalla Honda HRC di Pol Espargaro e dall’Aprilia di Maverick Vinales.

Le due ruote sono finalmente in pista, dopo le vicissitudini logistiche che hanno portato a ridurre a due le sessioni di libere, cancellando quelle del venerdì. Sotto un bel sole, l’asfalto si è presentato inizialmente molto sporco e con poco grip, dopo due anni di inutilizzo del circuito.

Con il passare delle sessioni si è andato via via gommando, permettendo ai piloti delle tre categorie di migliorarsi. Guarito a tempo di record dal Covid, Takaaki Nakagami è stato il più veloce nella FP1 (1’39″028). Il giapponese su Honda ha preceduto la Yamaha di Quartararo e la Honda HRC di Pol Espargaro.

L’Aprilia (doppietta con Aleix Espargaro in 1’38″244 e Maverick Vinales) ha dominato la seconda sessione, eccezionalmente decisiva prima delle qualifiche.

L’accesso alla Q2 è stato guadagnato dalla Ducati ufficiale di Jack Miller (dentro anche Marini), non da quella di Bagnaia. La Q1 ha promosso Pol Espargaro e Nakagami.

Oltre a Bagnaia, bocciati Enea Bastianini (Ducati) e Franco Morbidelli (Yamaha) che partiranno 13/o e 15/o. Addirittura 16/o in griglia Miguel Oliveira (KTM), vincitore sul bagnato in Indonesia.

ANSA

Back to top button