CULTURA E EVENTI

Centri sportivi aziendali e industriali Vito Mecca nuovo presidente Basilicata

Nel corso dell’assemblea che si è svolta lunedì pomeriggio presso la sede potentina di Confindustria Basilicata è stato eletto Vito Mecca alla carica di presidente regionale dello CSAIn (Centri sportivi aziendali e industriali) Basilicata, ente di promozione sportiva del sistema Confindustria riconosciuto dal CONI.

L’elezione del neo presidente fa seguito a un periodo di commissariamento in cui l’ente è stato guidato dal vicepresidente nazionale, Amedeo Di Tillo.

Nel corso dell’assise, sono stati anche proclamati gli eletti del nuovo consiglio della Basilicata: oltre al presidente, sette consiglieri regionali (Antonio Chiacchio, Antonio Curcio, Luana d’Esposito, Antonietta Marsico, Rossana Lo Vaglio, Giuseppe Domenico Libonati, Vincenzo Montemurro), un revisore unico dei conti (Vincenzo Lapenta), due delegati nazionali (Vincenzo Galezzo e Alessia Valicenti) e dodici componenti dell’assemblea regionale ridotta.

Alla presenza del presidente regionale del CONI, Leopoldo Desiderio, del presidente di Confindustria Basilicata, Francesco Somma, e del direttore generale di Confindustria Basilicata, Giuseppe Carriero – che ha svolto anche l’incarico di presidente dell’assemblea – si sono svolte le operazioni di voto in un clima sereno di grande cordialità e collaborazione.

In sala era presente una nutrita rappresentanza delle associazioni sportive afferenti allo CSAIn che hanno designato, attraverso il loro voto, il nuovo assetto dell’ente in Basilicata eleggendo Vito Mecca alla carica di presidente regionale.

Nel ringraziare tutti i presenti per lo sforzo organizzativo messo in campo e per la fiducia concessagli, il nuovo presidente ha dichiarato “di volere intraprendere un percorso fondato su attività sportiva e promozione, sport e cultura”.

Le conclusioni sono state affidate al vicepresidente nazionale dello CSAIn, Amedeo Di Tillo.

“Il nostro impegno – ha detto l’ex commissario della Basilicata – è sempre più orientato a condividere insieme un percorso di crescita partendo dal Sud del Paese valorizzando il territorio e creando sinergie con l’obiettivo di formare i nuovi manager del futuro che possano diventare punto di riferimento per un intero territorio e volano di un processo di cambiamento, che possa partire e trarre linfa ed energia proprio dalla Basilicata e dalla Calabria”.

Back to top button