CRONACA

Assegno unico: Inps, iniziati pagamenti per 5 milioni di figli

I primi accrediti saranno a disposizione famiglie dal 16 marzo

L’Inps ha iniziato i pagamenti della prima mensilità di Assegno Unico per circa 5 milioni di figli beneficiari, riferiti a circa 3 milioni di domande presentate da altrettante famiglie tra il 1° gennaio e il 28 febbraio 2022.

Lo fa sapere l’Istituto.

I primi accrediti saranno a disposizione delle famiglie dal 16 marzo e i pagamenti saranno completati dall’Inps entro il mese. Le domande arrivate a partire da marzo verranno messe in pagamento dal mese successivo a quello di presentazione e, se presentate entro giugno, saranno comprensive degli assegni spettanti a decorrere dal mese di marzo.

I beneficiari di Reddito di cittadinanza in possesso dei requisiti necessari per l’assegno unico riceveranno d’ufficio sulla propria carta (senza la domanda) gli importi spettanti per il mese di marzo a partire da aprile, insieme alla rata di Rdc/Pdc.

Hanno diritto all’assegno unico e universale 7 milioni di famiglie per 11 milioni di figli. Se non si presenta l’Isee si avrà diritto all’importo minimo che è pari a 50 euro al mese per ogni figlio.

Per il 2022 è prevista una spesa complessiva di 15,12 miliardi mentre per gli anni successivi si supereranno i 18 miliardi.

ANSA

Back to top button