CRONACA

Covid: 48.483 casi, 156 vittime, tasso positività all’11,2%

Intensive al 6% ,un anno fa toccavano il 30%. Fiaso: Ricoveri giù del 16,2% in una settimana, meno ospedalizzazioni al Sud e nelle isole

Sono 48.483 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute.

Ieri erano stati 60.191.

Le vittime sono invece 156 (ieri erano state 184). v Sono 433.961 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 531.194. Il tasso di positività è all’11,17%, stabile rispetto al 11,3% di ieri.

Sono invece 563 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 29 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 43. I ricoverati nei reparti ordinari sono 8.575, ovvero 201 in meno rispetto a ieri.

Cala ancora di un punto percentuale a livello giornaliero, in Italia, l’occupazione dei posti letto nei reparti ospedalieri di area non critica da parte di pazienti con Covid-19. Il valore in Italia torna così al 13% mentre esattamente un anno fa continuava a salire, toccando il 34%.

E’ stabile attualmente al 6% l’occupazione delle terapie intensive, che un anno fa vedeva, invece, un trend in crescita arrivando a quota 30%. Lo indicano i dati del monitoraggio dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), aggiornati all’8 marzo 2022, confrontati con quelli dell’8 marzo 2021.

I ricoveri Covid scendono ancora del 16,2% in una settimana: emerge dalla rilevazione negli ospedali sentinella Fiaso (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere) dell’8 marzo.

La curva delle ospedalizzazioni, che ha cominciato a scendere dal primo di febbraio, aveva fatto registrare il primo marzo il calo più netto della quarta ondata, pari al 21,6%. Negli ospedali del Nord la discesa dei ricoveri nell’ultima settimana è stata pari al 15%, mentre al Sud e nelle isole la curva si è piegata del 19%. Nelle strutture del Centro i pazienti si sono ridotti del 14%.

In calo nell’ultima settimana i ricoveri dei pazienti pediatrici monitorati nei quattro ospedali pediatrici e nei reparti di pediatria degli ospedali sentinella della rete Fiaso: la percentuale di ospedalizzazioni si è ridotta in una settimana del 15%.

Il 59% ha tra 0 e 4 anni, il 18% tra 5 e 11 anni, il 23% tra 12 e 18 anni. In particolare i neonati, da 0 a 6 mesi, costituiscono il 36% del totale. Il numero di casi di piccoli pazienti ricoverati con entrambi i genitori non vaccinati è pari al 37%.

ANSA

Back to top button