CULTURA E EVENTI

Mittelfest diventa riferimento giovani artisti europei

Call per Mittelyoung chiude con 148 domande da 20 Paesi

TRIESTE, 19 FEB – La seconda edizione di Mittelyoung sarà più mitteleuropea: sono 148 da 20 Paesi le candidature arrivate a Cividale del Friuli per la call internazionale del festival per artisti e ensemble under 30 che dal 12 al 15 maggio porterà sul palcoscenico artisti, compagnie e collettivi sotto i trent’anni.

Delle 148 domande, 70 provengono dall’Italia e le altre 78 dall’estero, 20 Paesi dei 27 ammissibili: Austria, Belgio, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Montenegro, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia,Svizzera, Ucraina e Ungheria.

Il paese estero che ha presentato più candidature è la Germania: 21. I curatores, anch’essi under 30, dovranno selezionare 46 proposte di teatro, 48 di danza, 39 di musica e, per la prima volta, 15 per la categoria multidisciplinare di circo.

Abbiamo consolidato il numero delle proposte ricevute, ma con più equilibrio tra prosa, musica e danza, e con ottima risposta dalla sezione multidisciplinare/circo, novità dell’edizione 2022 – dice il direttore artistico Giacomo Pedini – L’aumento delle candidature dall’estero è il segnale che Mittelyoung inizia a diventare un riferimento per la gioventù artistica europea grazie anche alle collaborazioni con Carinthischer Sommer Music Festival in Austria e SNG Drama di Nova Gorica in Slovenia” La giornata conclusiva del 15 maggio di Mittelyoung da Cividale si sposterà al Teatro Verdi di Gorizia, primo passo di un percorso verso GO!2025 con cooperazione culturale transfrontaliera tra Italia e Slovenia.

Curiosità: una proposta è giunta dalla Tanzania e una dagli USA/UK.

ANSA

Back to top button