POLITICA

TRASPORTO URBANO, MERRA INCONTRA I SINDACI LUCANI

L’assessore regionale ha chiamato a raccolta i primi cittadini di 45 comuni per affrontare le problematiche legate alla sostenibilità dei servizi su gomma della mobilità locale

“La riforma del trasporto pubblico locale ha come protagonisti anche i Comuni: con la mobilità extraurbana bisognerà infatti riformare quella urbana, che ad oggi viaggia su dinamiche insostenibili”.

Lo ha detto oggi, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, a margine di uno dei quattro incontri con i sindaci di 45 comuni lucani, che in programma fra oggi e domani 5 novembre, nella Sala Inguscio della Regione Basilicata.

L’obiettivo delle sedute plenarie è quello di affrontare i problemi legati alla sostenibilità dei servizi su gomma in relazione ai costi e alle percorrenze, ma anche quello di illustrare agli attori sul territorio la riforma del Tpl in corso, che avrà ricadute positive anche sul trasporto urbano.

“È necessario – ha spiegato l’assessore – rivedere il servizio dal punto di vista dell’offerta, ma anche del costo chilometrico, che al momento non è più sostenibile per le aziende che lo garantiscono e che per questo deve essere aggiornato.

Le risorse aggiuntive per l’aggiornamento del corrispettivo, ovviamente, saranno a carico della Regione, nell’ambito della riforma complessiva del Trasporto pubblico locale, che coinvolge sia i servizi extraurbani che quelli urbani.

I sindaci, naturalmente – ha sottolineato Merra – continueranno ad essere coinvolti, perché sono i protagonisti della razionalizzazione e dell’efficientamento dei servizi che si svolgono anche nelle piccole comunità.

Anche i servizi urbani saranno rivoluzionati, dunque, con un unico obiettivo: rispondere alle esigenze dell’utenza che si muove ogni giorno sui nostri mezzi e sulle nostre strade”.

Back to top button