CRONACA

Latronico: chiuse per una settimana la materna e la primaria di Agromonte. Chiusura anche per il nido

AGGIORNAMENTI COVID

“Ieri giornata piena di telefonate per dare informazioni, rassicurazioni, e soprattutto per valutare il da farsi per mettere sotto controllo questa situazione d’emergenza che si è creata nella frazione di Agromonte dopo i contagi nella scuola materna.

Ho firmato ieri sera l’ordinanza per chiudere ancora per una settimana la scuola materna, primaria di Agromonte e stavolta anche la scuola secondaria di primo grado di Agromonte. Ho firmato l’ordinanza per chiudere per una settimana anche l’asilo nido comunale a Latronico centro per giusta precauzione e monitorare bene la situazione”.

Lo ha riferito in una nota su facebook il sindaco di Latronico Fausto De Maria.

“È importante decidere tempestivamente per circoscrivere il focolaio tra i bambini nelle scuole, in tal senso è stata già fondamentale la chiusura della settimana scorsa.

Nella comunità per fortuna ci aiuta il fatto che più del 82% della popolazione degli over 12 sono vaccinati; infatti dai dati si comprende subito che i focolai si sono sviluppati soprattutto tra i bambini che non possono essere vaccinati, al contrario tra il personale scolastico e i genitori che sono vaccinati vi sono stati pochi casi di positività ma soprattutto non abbiamo casi attualmente con sintomi gravi da farci preoccupare notevolmente.

“E anche per questo – prosegue il primo cittadino – dovremmo intensificare nei prossimi giorni i controlli per il Green Pass, soprattutto dal 15/10 che entreranno in vigore le nuove normative. Tutti insieme riusciremo a superare questo brutto momento e riusciremo a convivere senza problemi con questo maledetto virus.

“Intanto per giovedì 7/10 stiamo organizzando un nuovo “Drive in” sempre nel campo sportivo ad Agromonte per sottoporre al tampone la popolazione scolastica e tutti i contatti diretti delle persone che sono risultate positive.

Ci vuole tanta pazienza, non dobbiamo commettere errori e soprattutto darci coraggio e affetto tra noi!! Proprio dalle grandi difficoltà, una comunità può cogliere alcune opportunità e dimostrare la sua grande compattezza e forza da far conservare poi nel tempo. Un abbraccio caloroso ai bambini e alle famiglie coinvolte” .

Back to top button