POLITICA

A.P. FONDO PERDUTO MICROIMPRESE: 8.750 BENEFICIARIE PER 10,3 MEURO

L’approvazione del 38esimo elenco relativo all’A.P. Fondo Perduto microimprese contenente nuove imprese beneficiarie, per le quali il Dipartimento Attività Produttive ha già predisposto la determina di impegno e di contestuale liquidazione, testimonia di un lavoro incessante degli uffici del Dipartimento anche a ridosso di Ferragosto.

E’ quanto evidenzia l’assessore Francesco Cupparo riferendo che i beneficiari del nuovo elenco si sommano ai soggetti beneficiari degli elenchi precedenti, per complessive 8.750 imprese beneficiarie, per le quali, ad oggi, sono già stati predisposti i provvedimenti di impegno e liquidazione per complessivi € 10.274.000,00.

L’Avviso Pubblico – che ha registrato in totale 9.839 istanze – introduce una misura straordinaria di sostegno finanziario forfettario finalizzata a sostenere le piccole realtà produttive regionali che, più di altre, a causa dell’emergenza epidemiologica COVID – 19 stanno subendo gravi danni economici derivanti anche dai provvedimenti che hanno imposto l’obbligo di distanziamento sociale e il blocco delle attività; piccole realtà produttive che nonostante la chiusura delle attività, devono comunque sostenere dei costi, caratterizzato, tra l’altro, da carenza di liquidità, per dotarsi, per la fase di riapertura, di modalità operative e organizzative tali da prevenire ed escludere ogni tipo di contagio da Covid-19.

Le imprese ammesse al contributo forfettario per l’anno 2020, parametrato in funzione del numero di addetti nel 2019, ( 0 addetti € 1.000,00; da 1 a 5 addetti € 2.000,00; da 6 a 10 addetti € 3.000,00), operano nei settori industria, artigianato e servizi alla persona; commercio e ristorazione senza somministrazione; industria culturale, creativa, sportiva e dell’intrattenimento e dei trasporti.

Lavoriamo in silenzio lontano dai clamori mediatici e continuiamo a stare vicini ai piccoli imprenditori – afferma Cupparo – accompagnandoli verso la ripresa specie in questa stagione turistica che sta dando buoni risultati di presenze ed arrivi.

Colgo l’occasione per formulare i migliori auguri di buon lavoro ad albergatori, ristoratori, titolari di attività commerciali, artigianali e di servizio che si preparano ad affrontare il pienone di Ferragosto.

Back to top button