CRONACA

Immunizzati positivi: i 4 sintomi che indicano che hai contratto il Covid19 anche dopo il vaccino

A segnalare i 4 sintomi, diversi da quelli chiave del coronavirus originario presenti nelle linee guida, sono stati gli scienziati del King’s College London che hanno studiato i casi di infezione dopo la vaccinazione.

Positivi al Coronavirus dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino? 

Può succedere. Non è mai stato dichiarato, né dagli enti regolatori quali l’Agenzia europea del farmaco Ema o l’Agenzia italiana nel farmaco Aifa, né dai vari esperti, che il vaccino proteggesse dall’infezione: il vaccino protegge dalla gravità della malattia, dall’andamento patologico dell’infezione, ma non dalla possibilità che il virus possa infettare”.

Dunque , seppure i casi siano pochi, non è impossibile essere contagiati seppur immunizzati. Ecco allora i quattro nuovi segnali del Covid a cui prestare attenzione dopo essere stati vaccinati.

A segnalare i 4 sintomi, diversi da quelli chiave del coronavirus originario presenti nelle linee guida, sono stati gli scienziati del King’s College London.

I ricercatori inglesi hanno studiato i casi di infezione dopo la vaccinazione, utilizzando i dati di 1,1 milioni di persone che sono state vaccinate tra lo scorso dicembre e metà maggio.

È stato scoperto, quindi, che 2.278 adulti sono risultati positivi dopo la prima dose, cioè lo 0,2%. E 187 dopo la seconda somministrazione, ovvero lo 0,03%.

Lo studio ha inoltre scoperto che i vaccinati avevano meno probabilità di riportare i sintomi classici del coronavirus.

Le persone esaminate, avevano il 70% in meno di probabilità di avere la febbre e il 55% in meno di probabilità di provare affaticamento, rispetto a chi non era stato vaccinato.

I 4 sintomi

Starnuti – Tra i sintomi di chi si è vaccinato ed è comunque risultato positivo, prevaleva lo starnuto. Quest’ultimo era il più diffuso, il 24%, tra le persone vaccinate con meno di 60 anni.

Problemi di respirazione – Sebbene una varietà di condizioni di salute possa innescare la mancanza di respiro, è noto che nel caso del Covid sia una priorità. Se ci sentiamo senza fiato dopo aver ricevuto uno dei vaccini, potrebbe valere la pena fare il test e consultare un medico il prima possibile. Giusto tenere presente, però, che gli adulti vaccinati che contraggono il Covid soffrono di una malattia meno grave rispetto ai non vaccinati.

Mal d’orecchi – Il mal d’orecchi è un altro potenziale sintomo riscontrato tra chi ha contratto il coronavirus dopo la vaccinazione. I pazienti con il Covid-19 che non hanno ricevuto il vaccino hanno lamentato l’acufene, una condizione che provoca ronzii persistenti nelle orecchie e l’udito attutito.

Ghiandole infiammate – Pur essendo meno comune, un effetto collaterale dopo aver ricevuto la dose è il gonfiore delle ghiandole sotto l’ascella o il collo. Questo gonfiore di solito scompare dopo pochi giorni ed è segno di infezione.

Fonte: TiscaliNews

Back to top button