CRONACA

In Basilicata niente palestre e piscine fino al 3 giugno

Lo stabilisce una nuova ordinanza del governatore Bardi

In Basilicata le attività in palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, centri e circoli culturali, centri sociali e centri ricreativi non saranno consentite fino al 3 giugno e non più fino al 25 maggio. Lo prevede una nuova ordinanza sull’emergenza coronavirus firmata oggi dal presidente della Regione, Vito Bardi.

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close