CRONACA

Coronavirus, Papa: ‘C’è tanto silenzio, impariamo ad ascoltare’

“In questo tempo c’è tanto silenzio, si può anche sentire il silenzio. E questo silenzio, che è un po’ nuovo nelle nostre abitudini, ci insegni ad ascoltare, ci faccia crescere nella capacità di ascolto. Preghiamo per questo”. Lo ha detto il Papa nell’introduzione della messa a Santa Marta.

Nell’omelia, Francesco ha affermato che “i soldi dividono la comunità e dividono anche la Chiesa”.

“Tante volte nella Chiesa ci sono divisioni dottrinali e tante volte dietro ci sono i soldi. Per questo la povertà” è essenziale, “è il muro che custodisce la comunità”, ha detto il Papa sottolineando come i soldi dividono spesso “anche le famiglie: quante famiglie si dividono per l’eredità”.

Un altro fattore divisivo è “la vanità”, “dove c’è il pavone sempre c’è divisione”. Bergoglio è tornato poi a mettere in guardia dal “chiacchiericcio, è il diavolo a mettere il bisogno di sparlare degli altri, una pietra per squalificare l’altro”.

“Preghiamo perché siamo docili allo Spirito per vivere in armonia nelle comunità”, ha concluso il Papa.

(ANSA)

Back to top button