POLITICA

Cicala: “Attenzione confermata verso piccola e media editoria”

 

“Il Consiglio regionale della Basilicata conferma il proprio impegno verso il mondo della piccola e media editoria, un patrimonio culturale da tutelare e valorizzare, in quanto strumento efficace per la diffusione della conoscenza.

Da qui la decisione di aderire a ‘Più libri Più liberi’, appuntamento di riferimento del mondo editoriale nel centro Italia”. Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala che si dice soddisfatto per l’adesione degli editori lucani all’iniziativa.

“Quella di Roma – sottolinea il Presidente del Consiglio regionale – è una manifestazione importante, una vetrina prestigiosa per i nostri editori e autori che hanno la possibilità di esporre le proprie produzioni, confrontarsi con le nuove tendenze del settore, sviluppare contatti positivi e rafforzare rapporti professionali.

Un ricco programma di incontri, dibattiti e conferenze per dare voce a uomini e donne che hanno deciso di dedicare la propria vita lavorativa al mondo che ruota intorno ai libri e a cui va la nostra attenzione e gratitudine per le sfide che ogni giorno si apprestano a cogliere, al fine di promuovere la fruizione della lettura come strumento di crescita personale e sociale”.

Undici le case editrici che avranno uno spazio all’interno dello stand presso lo spazio fieristico: Altrimedia (Mt), Giannatelli (Mt), Candela-Universosud (Pz), Del Puente -Unibas, Dibuono (Val d’Agri), Edigrafema (Policoro), Ermes (Pz), Magister (Mt), Mazzeo (Barile ) Associazione Villani (Pz) e E.co. editrice (Mt).

I particolari dell’iniziativa saranno presentati durante una conferenza stampa che si terrà martedì, 3 dicembre, alle ore 10.30, presso la Sala tre del palazzo del Consiglio regionale della Basilicata, alla quale prenderà parte il presidente Cicala e gli editori che hanno aderito alla manifestazione.

Back to top button