MUSICA

My Body to The Ground è il secondo singolo degli OX IN

My Body to The Ground è il secondo singolo degli OX IN, un trio inedito, una formazione unica nel suo genere. Sarah D’Arienzo alla Voce, ai Synth e alla Drum Machine, Guido Mauro alla Chitarra e Angelo Di Bello all’Organetto cromatico. “È lasciarsi andare, tornare allo stato primordiale, permettere che l’istinto prevalga sul raziocinio, è respirarsi, odorarsi, ascoltarsi, muoversi liberamente. OX-IN è come vorremmo essere; è un
disperdersi nel mondo per conoscerlo meglio.” ha dichiarato il trio.

MY BODY TO THE GROUND (Videoclip ufficiale): https://youtu.be/ensY9n5pVxk

Il Videoclip di “My Body to the Ground” è nato da un’idea comune della band e del regista Giorgio
Gerardi con il quale c’è una collaborazione che va avanti dal primo Videoclip “Your Body Is a Map”.
“Abbiamo scelto di girarlo in una ex cartiera, ormai dismessa e abbandonata.

Ci piaceva il concetto di “ritrarre la vita” in uno spazio abbandonato di cui la natura si è riappropriata,
una fabbrica come simbolo della ripetitività dei gesti che ci accompagnano nel quotidiano; dei corpi
che ballano liberi, spogliati di ogni pregiudizio.
La tribù danzante non è formata da attori e ballerini ma da persone comuni che fanno i lavori più
disparati e in maggioranza non vicini al mondo dell’arte. Le riprese sono state realizzate in un’unica
giornata di lavoro e le persone coinvolte non si conoscevano. Questa scelta ha permesso alla
performance di non snaturarsi del suo significato: ritrarre la lenta naturalezza con cui i corpi nudi
lasciati liberi di giocare creano un’armonia e una sintonia che è possibile catturare con una camera.”

Biografia
OX-IN è un trio inedito, una formazione unica nel suo genere. Sarah D’Arienzo alla Voce, ai
Synth e alla Drum Machine, Guido Mauro alla Chitarra e Angelo Di Bello all’Organetto
cromatico.
Il progetto nasce nel 2017 dall’esigenza di creare un suono composito, portando l’organetto
in contesti musicali totalmente nuovi, in cui convivono acustico ed elettronico, presente ed
evanescente, aggressivo ed accogliente. Immaginazione ed echi musicali del passato
mettono radici e crescono: un beat regolare e perpetuo è un terreno fertile per
contaminazioni che vanno dal rock alla musica elettronica.
Una voce vellutata e brillante, penetrante e leggera, attraente e avvolgente; accompagnata
dalle pulsazioni artificiali della drum machine, dai suoni elettrici dei synth e della chitarra, dal
suono pieno ed acustico dell’organetto. I riverberi e i delay fondono il tutto in una pasta
sonora corposa, aggressiva e allo stesso tempo melodica.
Una band indietronica, ossia un genere proveniente dalla musica indie con tendenze al
genere elettronico, rock e pop ma anche dance e disco.
Nelle performance dal vivo forzano la porta di mondi musicali apparentemente lontani; ritmi
ballabili e momenti introspettivi per catturare interamente il corpo dell’ascoltatore.
OX-IN si esibisce nel 2018 in vari festival tra i quali “Rock sotto il Castello” a Maenza (LT)
dividendo il palco con Lello Panico, chitarrista eclettico e figura di spicco nel panorama Rock
e Blues italiano.
Partecipa all “Aprilia Original Music” classificandosi al primo posto con il singolo “Your Body
Is a Map”, alle fasi finali del Festival Internazionale “Il Vinile d’Argento” presso il Fonclea a
Roma, vincendo nella categoria band, ritirando il premio in una serata di Gala presso il
“Rolling Stone” di Sanremo, durante il Festival della Canzone Italiana. Successivamente
partecipano al “Meeting del Mare” a Marina di Camerota (SA), uno dei festival più importanti

COMUNICATO STAMPA

del Sud Italia e aprono il concerto di Motta, Francesco Di Bella e Bianco; accedono alla fase
finale de “L’ Artista Che Non C’Era 2019” suonando dal vivo al CPM INSTITUTE di Milano.
Nello stesso periodo approdano alla fase finale della selezione regionale di “Arezzo Wave”
posizionandosi nei primi quattro gruppi finalisti dopo essersi esibiti a “Le Mura” di Roma. Tra
gli altri hanno partecipato all’ “Odisseo Festival” (Formia, LT), “Castellinaria” (Alvito, FR),
“Dimore storiche” (Priverno, LT) e condiviso il palco con L’Orchestra Bottoni presso L’Aula
Pacis di Cassino.
I musicisti di OX-IN hanno condiviso il palco durante la loro carriera con: Vittorio Cosma,
Piovani, Capossela, Elio e le Storie Tese, Max Gazzè, Carmen Consoli, Niccolò Fabi,
Eugenio Finardi, Marta sui Tubi.
Vantano diverse collaborazioni con artisti come: Cheryl Porter, Alessandro D’Alessandro,
Roberto Angelini, Peppe Voltarelli, Andrea Satta, Tetes De Bois, Dan Moretti.
Si sono esibiti su palchi importanti: Concerto del Primo Maggio Roma 2013, Semifinali
Sanremo Giovani 2016, Folkest 2016, Carpino Folk Festival 2017, Notte della Taranta 2018,
Auditorium Parco della Musica, Teatro del Colosseo, Palladium.
Hanno all’attivo 5 dischi editi rispettivamente con “Metamorfosi”, “Devio”, “Fabiano Pittiglio” e
“Orchestra Bottoni”
Nel febbraio 2019 esce il singolo di esordio “Your Body Is a Map” diretto da Giorgio Gerardi
con Giuseppe Spezia e Valeria Cavaliere. Registrato e Masterizzato da Cosmo Masiello
presso la MMS Recording. Il secondo singolo esce ad agosto dello stesso anno con il brano
“My Body To The Ground” sempre con lo stesso team di lavoro.
OX-IN ha partecipato a diversi eventi organizzati dal Circolo ARCI Mediterranea, presso “La
Casa Giusta” a Formia (LT), un bene confiscato alla criminalità organizzata e restituito alla
collettività.

FACEBOOK: https://www.facebook.com/oxinband/

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close