CRONACA

Asp partecipa alla 26° Giornata Mondiale dell’Alzheimer

Sabato 21 settembre 2019 presso il Nucleo Alzheimer del Plesso Ospedaliero Distrettuale di Venosa si celebrerà la 26°Giornata Mondiale dell’Alzheimer.

Lo rende noto il Direttore Generale dell’ASP di Potenza, Dott. Lorenzo Bochicchio. Le iniziative, per la giornata dedicata a questa malattia, avranno inizio a partire da martedì 17 settembre 2019 fino al 20 settembre 2019, con incontri nei Comuni e con screening per il riconoscimento precoce della demenza per persone con più di 60 anni.

La malattia di Alzheimer – riferisce la Dott.ssa Valeria Panetta, Direttore dell’Unità Operativa Nucleo Alzheimer del POD di Venosa – è la più conosciuta tra le forme di demenza, avendo un’incidenza tra il 50 e il 60% di tutti i casi; è una patologia degenerativa della corteccia cerebrale che provoca un declino progressivo, globale e irreversibile delle funzioni cognitive e che porta all’exitus in un periodo compreso tra gli 8-12 anni.

L’ammalato perde progressivamente l’autonomia nell’esecuzione degli atti quotidiani della vita e diventa completamente dipendente dagli altri.

E’ importante che la persona con sintomi di deterioramento della memoria sia sottoposta ad accertamento medico per:

– stabilire una diagnosi e individuare altre possibili cause di demenza eventualmente trattabili (ipotiroidismo, intossicazione da farmaci, tumore, idrocefalo normoteso, ematoma subdurale, depressione);
– consentire a chi assiste l’ammalato di prepararsi per affrontare la malattia.

Il rapporto OMS 2012 individua le demenze come una “priorità mondiale di salute pubblica”. Circa 50 milioni il totale dei malati (la metà dei quali con Alzheimer); 1 milione 241.000 persone affette in Italia di cui 600.000 casi di Alzheimer. Una spesa complessiva che si aggira intorno ai 1000 miliardi di dollari ed in Italia tra 10 – 12 miliardi di euro l’anno.

Cifre destinate a raddoppiare ogni 2 anni anche in considerazione dell’invecchiamento della popolazione
Alla luce di questi dati allarmanti di crescita di una patologia dagli effetti devastanti per chi ne è colpito, per la famiglia e per la intera società, anche gli organi di governo Italiani hanno recepito l’allarme iscrivendo le patologie dementigene (di cui l’Alzheimer rappresenta circa il 60% del totale) tra le priorità sanitarie per i prossimi anni.

La Regione Basilicata al fine di adeguare la rete dei servizi dedicata a tali patologie ha elaborato un Protocollo operativo interaziendale – Attivazione della rete delle demenze che ha visto concretizzarsi una parte di esso attraverso l’apertura nell’Ottobre del 2015 del Nucleo Alzheimer (NA) all’interno dell’Ospedale distrettuale di Venosa.

Il NA, primo ed al momento unico centro Alzheimer pubblico in Basilicata, ha lo scopo di assicurare la migliore qualità di vita possibile ad un paziente che vive la tragica condizione della perdita della propria identità, e dare un supporto adeguato alle famiglie che vivono l’angoscia del non più riconoscere, accettare, saper accudire il proprio familiare in una fase della loro malattia nella quale si manifestano dei disturbi psicocomportamentali (aggressività, agitazione, wondering, allucinazioni..) che ne rendono difficoltosa la gestione a domicilio; si propone inoltre come punto di raccordo tra i colleghi ospedalieri e del territorio, i MMG, le strutture sociali dei comuni, le associazioni di volontariato.

Il Centro prevede una struttura residenziale H24 con 10 posti letto ed un centro semiresidenziale Diurno (dalle 9.00 alle 19.00) con 10 posti.

La proposta di accesso con precisazione della tipologia di servizio scelto (residenziale/semiresidenziale), viene effettuata dal MMG del paziente su segnalazione:

– del familiare/care giver
– dell’ADI
– dell’assistente sociale del comune
– dello specialista ospedaliero

L’accesso è consentito in seguito a Valutazione a cura della UVI (Unità di Valutazione Integrata).

La domanda va compilata su apposito Modulo reperibile direttamente al Centro oppure sul sito aziendale ASP (voce: modulo di accesso al centro Alzheimer) e può essere consegnato personalmente presso la reception del Nucleo Alzheimer oppure attraverso e-mail all’indirizzo: centro.alzheimer@aspbasilicata.it , o inviato al n. di fax 0972-39286.

Il programma della giornata è scaricabile dal sito aziendale: www.aspbasilicata.it

Back to top button