POLITICA

Prodi, comincia a sentirsi necessità Ue

“La necessità di Europa comincia a essere più sentita”. Lo ha detto in serata a Matera l’ex Presidente della Commissione europea e del Consiglio dei ministri, Romano Prodi, nel corso della tavola rotonda sul tema “Il futuro dell’Europa tra America e Asia”, organizzata in occasione della festa nazionale del quotidiano cattolico “Avvenire”.

Oltre a Prodi, al confronto hanno partecipato il direttore di “Avvenire”, Marco Tarquinio, il vescovo della diocesi di Tursi-Lagonegro, monsignor Vincenzo Orofino, e il presidente della Fondazione “Matera-Basilicata 2019” Salvatore Adduce. “Questa necessità – ha spiegato Prodi – è sentita per due disgrazie: la Brexit e Trump.

Le ultime elezioni europee sarebbero dovute essere vittoriose per i partiti antieuropei.
Non hanno fatto nulla, tranne che in Italia.

Avremo un Parlamento in cui chiaramente i partiti tradizionali hanno perso dei voti, che sono andati a partiti come liberali e verdi che sono più europei. Quindi avremo un Parlamento che è fortemente europeo.

(ANSA)

Back to top button