CRONACA

Emergenza idrica Senise, l’On. Vincenzo Amendola presenta interrogazione a risposta in Commissione ai Ministri del MIT e del MITE

Premesso che:

  • Una settimana fa, a causa della piena del fiume Sinni, in Basilicata, è stata travolta la condotta idrica che serve l’abitato di Senise, importante centro della provincia di Potenza;
  • La forza dell’acqua ha, infatti, fatto cadere dei piloni, facendo venire meno la funzionalità della condotta che adduce l’acqua al paese;
  • Da sei giorni la comunità di Senise risulta, quindi, essere priva di servizio idrico fatta eccezione per il servizio sostitutivo di Acquedotto Lucano con autobotti e con parziali erogazioni alternate in alcune parti dell’abitato con conseguente grave disagio per gli abitanti;
  • I tecnici di Acquedotto Lucano stanno ancora lavorando per il ripristino della rete interrotta e a seguito del vertice in Prefettura che si è svolto in data 24 gennaio alla presenza di Comune, Regione ed Acquedotto Lucano, il disagio per i cittadini di Senise dovrebbe proseguire ancora per altri due giorni;

si chiede pertanto di sapere se il governo è a conoscenza di quanto riportato in premessa e se non ritiene di supportare adeguatamente la comunità di Senise sia in termini di protezione civile sia per quel che concerne il ripristino della infrastruttura nonché per il ristoro alla comunità considerate le conseguenze dovute alla mancanza d’acqua per un periodo così prolungato di tempo.

 

On. Vincenzo Amendola

Back to top button