POLITICA

Imprenditori balneari Scanzano, Cariello presenta mozione

Il capogruppo della Lega chiede al Presidente Bardi di impegnarsi su misure urgenti

“Abbiamo guardato in faccia gli imprenditori balneari di Scanzano Jonico, sofferto della loro tragedia e visto nei loro occhi quella voglia di ripartire al più presto: la visita molto gradita del Governatore Vito Bardi ha rappresentato un momento toccante ed è stata un’iniezione di fiducia per le loro attività, devastate dai roghi divampati nella scorsa settimana.

Proprio per questo ho presentato oggi una mozione in Consiglio che è fondamentale per la comunità scanzanese”.

Così in una nota il capogruppo Lega in Regione Basilicata, Pasquale Cariello che continua: “Gli stabilimenti balneari sono alle prese con decennali problemi strutturali, legati alla viabilità, alle infrastrutture, alla mancanza di energia elettrica, alla rete fognaria e sulla sicurezza che non sono mai stati affrontati con apposita programmazione dagli enti locali.

Gli ultimi eventi criminali che hanno distrutto i lidi ‘Baia delle Scimmie’ e ‘La Kicca’, hanno ulteriormente esasperato una situazione diventata sempre più preoccupante.

La visita del nostro Presidente Bardi, non è stata una ‘passerella’ o un exploit per la campagna elettorale ma ha testimoniato quanto alta sia l’attenzione delle Istituzioni in una comunità che merita rispetto e l’aiuto di tutti”.

Il consigliere leghista, scanzanese doc, ha poi continuato: “Ho chiesto nella massima assise regionale che Bardi e tutta la Regione Basilicata mantengano la propria linea su Scanzano e che venga convocata prima possibile una conferenza di servizi in favore degli interessati affinché si possano programmare un piano di investimenti infrastrutturali in favore del Metapontino.

L’intera area, che attraverso le sue strutture turistiche e ricettive rappresenta un fattore economico importante per tutta la Basilicata, merita un occhio di riguardo.

La solidarietà non si esplica solo a parole ma anche attraverso fatti concreti di vicinanza e generosa operatività”.

Back to top button