CRONACA

Truffa col gasolio da 200 milioni,172 denunce e 45 milioni di Iva evasa

Gdf di Pescara scopre traffico nazionale con carburante importato

Maxi operazione della Guardia di Finanza di Pescara che scova un imponibile di 207 mln, per un’IVA evasa di oltre 45 mln e sequestra preventivamente per quasi 8 mln.

Gli indagati rivendevano sottobanco carburante importato a prezzi fuori mercato senza pagare l’IVA.

Scattano quindi 172 denunce, Procure Lanciano e Velletri, per un business nazionale del gasolio a tariffe calmierate, nell’epoca del boom dei rincari, con una architettura fraudolenta lungo tutta la penisola per reati tributari di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, oltre che per riciclaggio, auto riciclaggio e bancarotta fraudolenta.

ANSA

Back to top button