CRONACA

Il conflitto in Ucraina, la cronaca dell’ottavo giorno

Inchiesta della Corte dell'Aia su presunti crimini di guerra. Funzionari ucraini confermano la conquista russa di Kherson. La Germania manda altri 2.700 missili antiaerei

Slitta a oggi alle 13 il secondo round dei negoziati tra Russia e Ucraina, previsto nella regione di Brest, in Bielorussia.

Sul tavolo c’è “il cessate il fuoco”, assicura Mosca.

Kiev avverte che non accetterà ultimatum dal Cremlino. Le truppe di Mosca hanno conquistato Kherson. Il pubblico ministero della Corte penale internazionale ha aperto un’indagine per indagare su presunti crimini di guerra commessi dalla Russia. Ecco la cronaca dell’ottavo giorno di guerra.

“Siamo pronti al dialogo”, afferma il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov in una conferenza stampa. “Sono sicuro che l’isteria diminuirà e che l’Occidente supererà la sua frenesia”, ha aggiunto secondo quanto riporta Interfax.

12.53 Una risoluzione dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) sollecita la Russia a “mettere fine alle azioni” contro i siti nucleari in Ucraina

12.27 Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha parlato questa mattina al telefono con il presidente russo, Vladimir Putin, e successivamente ha telefonato all’omologo ucraino, Volodymyr Zelensky. Lo hanno confermato fonti dell’Eliseo.

12.25 Il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass, ha annunciato delle “pause” nelle operazioni dell’esercito russo per favorire l’evacuazione di civili dall’Ucraina attraverso “corridoi umanitari”.

11.43 Il secondo round dei negoziati tra Russia e Ucraina cominceranno intorno alle 15 ora locale in Bielorussia (le 13 in Italia). Lo rende noto il capodelegazione di Mosca, Valdimir Medinsky, citato dall’agenzia Interfax. La Russia, ha aggiunto, porterà sul tavolo del vertici gli aspetti tecnico-militari, umanitari e politici della crisi in Ucraina.

11.42 L’agenzia spaziale tedesca DLR annuncia la cessazione di tutte le attività di collaborazione con le istituzioni russe su progetti in corso o in fase di pianificazione come risposta all'”aggressivo attacco in Ucraina”. “Non ci saranno nuovi progetti o iniziative con istituzioni in Russia. Ove necessario, DLR si coordinerà con altri partner nazionali e internazionali”, dice l’ente spaziale in una nota, ricordando il proprio impegno per la pacifica coesistenza di tutte le nazioni e i popoli.

11.38 Il secondo round dei negoziati tra Russia e Ucraina si terranno nella regione di Brest, in Bielorussia. Lo ha reso noto il capo delegazione russo, Vladimir Medinsky, citato dalla Tass. “I colloqui – ha detto – si terranno dove avevamo programmato: nel territorio della regione di Brest, in Bielorussia”.

11.27 “Dobbiamo fare due cose, fermare Putin in Ucraina e contenere l’aggressione russa in Europa”. Lo ha detto la ministra degli Esteri britannica, Liz Truss, che si trova in Lituania per ribadire il sostegno di Londra agli alleati sul fianco orientale della Nato confinante con la Russia.

11.12 La Russia risarcirà l’Ucraina per tutti i danni subiti durante la brutale guerra di Mosca. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un nuovo video e ha sottolineato: “Ripristineremo ogni casa, ogni strada, ogni città”. Lo riporta The Kyiv Independent

10.48 “Siamo pronti al dialogo”. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov in una conferenza stampa. “Sono sicuro che l’isteria diminuirà e che l’Occidente supererà la sua frenesia”, ha aggiunto secondo quanto riporta Interfax.

10.28 Una soluzione alla situazione in Ucraina verrà trovata. Lo ha detto il ministro degli esteri Serghei Lavrov secondo quanto riportano le agenzie Tass e Interfax. Lavrov ha confermato anche che i colloqui tra rappresentanti di Russia e Ucraina si svolgeranno oggi.

10.26 Sei adulti e due bambini sono stati uccisi in un edificio residenziale a seguito di un attacco russo alla città di Izyum, nel distretto di Kharkiv. Lo riporta il sito ucraino Kyiv Independent.

10.26 L’Ucraina rivendica di aver ucciso 9.000 soldati russi, di aver distrutto 217 tank, 90 pezzi di artiglieria, 900 blindati e 42 lanciarazzi. Gli aerei abbattuti sono in totale 30. Lo scrive il quotidiano Kyiv Independent.

9.50  “Il vero pericolo oggi è la minaccia nucleare, una possibilità che è diventata reale dopo le parole di Putin. Io temo che qualcuno al Cremlino sarà tentato prima o poi di premere il bottone rosso”. Cosi il giornalista russo, caporedattore della Novaya Gazeta, e Premio Nobel per la pace, Dmitri Muratov, durante la sua audizione alla commissione giuridica del Parlamento europeo. “Ieri ho visitato Mikhail Gorbacev in ospedale, ha compiuto da poco 91 anni e non sta bene, ma mi ha confermato che bisogna fare quanto possibile per fermare la minaccia di una guerra nucleare”, ha concluso Muratov

9.14 La Francia raccomanda “fortemente” ai cittadini francesi di lasciare la Russia se la propria presenza “non è essenziale”.

8.31 Le agenzie di rating Fitch e Moody’s hanno declassato la Russia nella categoria dei paesi che rischiano di non poter rimborsare il debito, nel contesto dell’invasione dell’Ucraina. Moody’s ha abbassato il proprio giudizio sul debito a lungo termine da Baa3 a B3, mantenendolo sotto osservazione viste le sanzioni imposte dai paesi occidentali alla Russia. Fitch ha abbassato il rating da BBB a B, con outlook negativo. Questi rating pongono il debito della Russia al livello ‘speculativo’.

8.15 La Germania si appresta ad inviare altri 2.700 missili antiaerei all’Ucraina. Lo riferisce una fonte governativa a Berlino.

5.02 Il Canada impone nuove sanzioni alla Russa in risposta all’invasione dell’Ucraina: il governo di Ottawa, riporta la Cnn, ha annunciato misure contro 10 persone chiave di due compagnie energetiche russe, la Rosneft e la Gazprom. Le “misure mirano ad aumentare la pressione sulla leadership russa per porre fine alla sua violazione della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Ucraina”, spiega il ministero degli Esteri in un comunicato. Le nuove sanzioni entreranno in vigore nei prossimi giorni, aggiunge la nota.

3.00  Funzionari ucraini hanno confermano la conquista da parte dell’esercito russo di Kherson, una delle principali città meridionali del Paese.

1.08 Quattro esplosioni sono state udite a Kiev, poco dopo che è scattato l’allarme aereo. Le prime due nel centro, altre due vicino alla stazione della metropolitana Druzhby Narodiv. Lo riporta il Kyiv Independent.

00.50 L’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) ha annunciato in un comunicato la morte di uno dei suoi osservatori durante i bombardamenti di Kharkiv

00.34 Nuovo allerta a Kiev dove stanno risuonando le sirene dell’allarme bomba. Lo scrive il Kyiv Independent, invitando tutti i residenti a raggiungere il rifugio più vicino

00.24 Gli Usa hanno consegnato “centinaia di missili Stinger antiaerei” all’Ucraina nelle ultime ore. Lo riferisce la Cnn citando fonti informate. Secondo un funzionario e un membro del Congresso, duecento di questi missili sono stati consegnati due giorni fa.

00.00 Il pubblico ministero della Corte penale internazionale ha aperto un’indagine sulla situazione in Ucraina per indagare su presunti crimini di guerra commessi dalla Russia. Lo si apprende da un comunicato della Corte.

ANSA

Back to top button