MUSICA

Parte oggi il Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022. Tutto quello che c’è da sapere

Sanremo, 3 febbraio 2022 – A Sanremo è tutto pronto per l’avvio della Prima Edizione del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022, www.sanremofestivaldellacanzonecristiana.it.
La manifestazione si terrà nel pomeriggio, dalle ore 14.30 alle ore 19.30, nei giorni 3, 4 e 5 febbraio 2022, nell’Auditorium di Villa Santa Clotilde, Opera Don Orione di Sanremo. 
Il Festival, organizzato dal Cantautore e Direttore artistico Fabrizio Venturi, con il Patrocinio del Comune di Sanremo e della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo,si prefigge l’intento di diffondere e far conoscere in Italia, in modo più approfondito, la canzone di ispirazione cristiana o Christian music,genere che canta il rendimento di grazie a Dio e la gioia della fede.
Il Festival, che si svolge nella città dei Fiori, la quale, per la sua tradizione,più di ogni altra realtà, rappresenta l’Italia musicale, è dunque un’opportunità per immergersi in questo genere musicale, molto conosciuto e sviluppato in altri Paesi.
Radio Vaticana e Radio Luce trasmetteranno la diretta radiofonica.Padre Pio Tv e Canale Italia trasmetteranno la diretta televisiva.
 
Tra gli ospiti vi sono Giuseppe Cionfoli, Debora Vezzani, Nicolò GalassoGiacomo GiorgioPadre Luca Arzenton, i Kantiere Kairòs, Max de Palma, Sefora Orefice, Don Michele Madonna, Capitano Ultimo (Sergio De Caprio), Diolovuole Band, Don Lino – Don Pasqualino di Dio, Bruno e Basta, Don Beppe e il critico d’arte Vittorio Sgarbi, il qualevenerdì 4 febbraio 2022, offrirà una lettura critica della canzone di ispirazione cristiana,per evidenziarne le peculiarità che la caratterizzano come forma d’arte.
Fabrizio Venturi nella conduzione, oltre alla iena DJ Mitch di Radio 105, sarà affiancato dal suo grande amico, il presentatore e attore Gaetano Gennai, dalla conduttrice catanese Valentina Spampinato e dall’attrice  teatrale Marta Bucciarelli.
Il Festival si avvarrà, altresì, del contributo di Ilaria Sambucci, poliedrica artista partenopea, che ha partecipato nel prestigioso corpo di ballo della 71esima Edizione del Festival di Sanremo, danzando, nel Teatro Ariston,  al fianco di Fiorello e di Amadeus.
Lo scultore Diego Santamaria consegnerà una sua opera appositamente forgiata per l’evento.
Il Produttore discografico Gianni Testa  è il Presidente di Giuria e sarà affiancato da Paola Maschio, moglie della Rock Star della Christian music italiana Roberto Bignoli.
La giuria di qualità è composta , inoltre, dal giornalista Enrico Anghilante e Max de Palma.
L’Ufficio Stampa è affidato al giornalista Biagio Maimone, in collaborazione con Chiara Maffei e Simona De Melas. 
Fabrizio Venturi, considerata l’elevatissima qualità delle 24 canzoni degli artisti in gara, ha istituito altri quattro prestigiosi premi, realizzati dalMaestro Michele Affidato, orafo ufficiale del Festival della Canzone Italiana, che vanno a sommarsi ai trofei ufficiali del Festival creati dal Maestroabruzzese Marco Lombardi, ideati dalla grafica Natache Luciani e realizzati da Spazio Vetro S.R.L Fra.lli Lombardi.

Diego Santamaria lo scultore consegnerà una sua opera appositamente forgiata per l’evento.

Fabrizio Venturi rende noto che il Festival sarà destinatario di un Premio Speciale da parte del circuito della Rete dei Festival, che raduna circa 100 festival e contest di tutta Italia.
Il Premio Speciale permettera’ al vincitore del Festival di potersi esibire al prossimo MEI – Meeting  delle Etichette indipendenti, che si terrà a Faenza,  dal 30 settembre al 2 ottobre,garantendogli, nel contempo,  la partecipazione al MEI 2022.
 “In occasione della prima edizione del Festival, la Rete dei Festival mette a disposizione, attraverso il suo ricco circuito, un posto al MEI 2022all’artista vincitore, mediante una piccola borsa di musica.
L’artista vincitore suonerà al MEI 2022, la più importante kermesse di nuova musica indipendente ed emergente italiana” ha dichiarato Giordano Sangiorgi, ideatore e fondatore del MEI.
 “Come ho sempre sostenuto – continua Venturi – sono fermamente convinto del fatto che la musica abbia anche una missione educativa e migliorativa della realtà, soprattutto in una società, come quella attuale, che sta smarrendo i suoi valori umani, così importanti per vivere in modo dignitoso,ancor più in questo tempo doloroso, perché pervaso dalla pandemia”.
Un’esperienza assolutamente interessante“, ha affermato a Radio Vaticana – Vatican News il Vescovo di Ventimiglia-Sanremo, Monsignor Antonio Suetta, ribadendo il suo sostegno all’iniziativa, in quanto rappresenta un importante momento di incontro: “Accolgo gli artisti con tanto calore e naturalmente avrò anche occasione di ascoltarli, di incontrarli e di salutarli”.
L’invito del presule è di considerare la manifestazione, di cui Radio Vaticana è media ufficiale, come un’ opportunità per conoscere, più da vicino,il genere della musica cristiana, in quanto esso, come egli afferma:
“E’ diffuso su tutto il territorio nazionale, coinvolge parrocchie, gruppi e movimenti chetrovano nella musica un modo per esprimere la loro testimonianza.
Accanto a esponenti di alto profilo artistico vi sono anche persone che vivono questa Monsignor Suetta, infine, si rivolge direttamente agli artisti in gara e chiede loro di  “credere fermamente nell’iniziativa, sebbene stia muovendo i suoi primi passi e di partecipare, al di là della competizione, con lo spirito di chi vuole portare la testimonianza della fede e la gioia dello stare assieme”.
Da qui l’augurio del Vescovo  “di vivere profondamente questa esperienza e di farla diventare un tesoro per coloro che vi partecipano ed anche per tutti coloro che, in un modo o nell’altro, sono coinvolti”.
Il benvenuto e una conferma: il sindaco di SanremoAlberto Biancheri, assicura la sua partecipazione alla prima edizione del Festival della Canzone Cristiana che si svolgerà nella cittadina ligure dal 3 al 5 febbraio prossimi.
E nel farlo accoglie organizzatori, artisti e maestranze che in questi giorni stanno lavorando per ultimare l’allestimento dell’evento che andrà in scena nell’Auditorium di Villa Santa Clotilde, Opera San Orione.
“È un onore e un piacere”, afferma a Radio Vaticana – Vatican News il primo cittadino sanremese, evidenziando il valore di una manifestazione che, sostiene, ha “un profondo valore culturale” e amplia la nota tradizione musicale legata alla località ligure.
Anche l’assessore al Turismo, Giuseppe Faraldi, accoglie calorosamente la kermesse “che – dice – riconosce l’importanza della canzone come veicolo per dare risalto ai valori della cristianità”.
 
Il Festival della Musica Cristiana sarà trasmesso, il 3, 4 e 5 febbraio, dalle ore 14,30:

dall’emittente televisiva nazionale Padre Pio Tv (145 del digitale terrestre; 445 di TivùSat e 852 di Sky; sui dispositivi mobili iOS e Android; in streaming in tutto il mondo sul sito www.teleradiopadrepio.it; via satellite in tutta Europra e nei Paesi del bacino del Mediterraneo sulla frequenza 11.662 MHz dell’Hot Bird 13 gradi est).
 Dall’emittente televisiva Canale Italia, 83 del digitale terrestre. Radio Luce seguirà la diretta radiofonica. 55
 

Di seguito i nominativi degli Artisti in gara:  
Alex Cadili  – “Per te Gesù”
Antonio Labate –  “Gli angeli”
Beppe Bianco – “Nel tuo sorriso la speranza”
Carmela Iacono – “Preghiera dei vincenziani”
Cantammo a Gesù – “Tu sei l’eternità”
Dino Santonico – “Amami come solo sai far tu”
Fra Vinicius- “Vale la pena”
Elisa De Marco – “Libera di andare”
Marta Falcone – “Ho sentito parlare di te”
Dajana e Erminio Sinni – “Padre nostro”
Isaura Nencini – “Per essere felice”
Karen Marra – “Vento”
iKaktus – “Come se piovesse cielo”
Letizia Mariotti – “Ecco, la conversione”
Marco Tanduo – “Grazie mio Dio”
Mariarosaria Finocchiaro – “Sopra le bretelle”
Pier Didoni – “Ti cerco”
Daniela Donatone, D’Anì – “A mezzo fiato”
Shoek – “Nuova Razza”
Stella Sorrentino, Meissa – “Lui è l’amore”
Tony Nevoso – “Mai più”
Loide – “Risciò”
Gionathan – “Tu mi hai amato per primo”
Letizia Centorbi – “Tu sei tutto per me”
Back to top button