CRONACA

Anziana morta ad Acerenza, tra ipotesi investimento

La Procura valuta la possibilità di eseguire l'autopsia

La Procura della Repubblica di Potenza sta valutando se conferire oggi stesso l’incarico per eseguire l’autopsia sul cadavere di Antonia Pietragalla, di 82 anni, di Acerenza (Potenza), morta due giorni fa a causa della gravità delle lesioni e delle ferite che sarebbero compatibili con un investimento.

Le indagini dei Carabinieri hanno imboccato subito la strada dell’investimento, considerata la zona del ritrovamento di Pietragalla che è morta poco dopo il ricovero nell’ospedale San Carlo di Potenza dove era stata trasportata in eliambulanza.

L’intervento del 118 è stato richiesto da una parente della donna. I Carabinieri hanno ascoltato diverse persone: in particolare residenti nella stessa zona dove abitava Pietragalla.

ANSA

Back to top button