CRONACA

Mafia: relazione DIA, il Materano esposto a nuovi fermenti

La pandemia aumenta il rischio di contaminazioni malavitose

La criminalità organizzata in Basilicata vede nel Materano l’area più esposta a nuovi fermenti.

E la crisi sanitaria causata dalla pandemia ha aumentato il rischio di contaminazioni malavitose nel tessuto economico imprenditoriale: sono questi alcuni degli elementi che emergono dalla relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia (DIA) presentata al Senato.

ANSA

Back to top button