CRONACA

GDF Potenza denunciate 15 persone associazione mafiosa percepivano reddito cittadinanza

Precedenti penali per associazione mafiosa, con casi addirittura di arresti domiciliari o carcerazione, che però non hanno impedito a quindici “furbetti” di richiedere e ottenere il reddito di cittadinanza.

Sono stati scoperti da Guardia di finanza e INPS, nel potentino, le suddette quindici posizioni irregolari che sono state portate alla denuncia dell’autorità giudiziaria per false dichiarazioni.

Si tratta di una cifra di circa 100,000 euro, per erogazioni ottenute dal 2019.

L’INPS ha immediatamente provveduto alla revoca del beneficio e avviato le procedure per il recupero delle somme percepite in modo illecito e illegale.

Back to top button