MUSICA

IL GEOMETRA MANGONI Gli scalini della gioia Il secondo singolo in radio da venerdì 6 dicembre

Da venerdì 6 dicembre è disponibile su tutte le piattaforme digitali “La meccanica dei gorghi”, il nuovo disco (Qui Base Luna) de Il Geometra Mangoni, e in rotazione radiofonica il singolo “Gli scalini della gioia”.

“Gli scalini della gioia è un brano che racconta del tempo, di un tempo che ci spinge candidamente verso luoghi lontani  – spiega Il Geometra Mangoni – un continuo succedersi per ritrovarsi poi diversi e inadeguati, dentro una casa che abiti ma non riconosci più”.

“La meccanica dei gorghi” arriva dopo quattro anni dal disco d’esordio “L’Anticiclone delle Azzorre”, un periodo in cui il cantautore toscano, già vincitore nel 2011 del Rock Contest (premio “Ernesto De Pascale”) e nel 2016 dell’1MNext (prima edizione del contest del Primo Maggio Roma), ha affinato la scrittura e confezionato un album dedicato a chi non si ritrova più in questi giorni convulsi, in cui si vive sospesi tra il desiderio di novità e la paura che poi le cose cambino davvero, ma senza farne un dramma.

Il progetto solista del Geometra Mangoni, al secolo Maurizio Mangoni, con all’attivo collaborazioni importanti (Paolo Benvegnù, Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione e Serena Altavilla dei Blue Willa e Mariposa, tra gli altri), ha preso vita con l’album di esordio “L’Anticiclone delle Azzorre”, uscito nel 2015 per Qui Base Luna (QBL), l’ecosistema musicale che ha dato alle stampe l’acclamato album di Cristina Donà (Così Vicini) e l’ultimo progetto di Pastis & Irene Grandi (Lungoviaggio). Nel 2017 proprio Cristina Donà chiama Il Geometra a partecipare al progetto “Tregua 1997-2017”, con il quale la cantautrice ha festeggiato i 20 anni di carriera, affidandogli la reinterpretazione del brano “Ogni sera”.

Note biografiche
Voce e chitarra dei MURIéL, tra il 2007 e il 2009 pubblica due album (“Il movimento necessario” per JatoMusic/Wide Records con la produzione artistica di Paolo Benvegnù, e “Cosa decide” per A Buzz Supreme/Trydog con la produzione artistica di Guglielmo Ridolgo Gagliano) e un EP (“Neppure un volto”). Grazie a “Cosa decide” collabora con Gagliano, produttore de Il Cile, Francesco Renga, Paolo Benvegnù e musicista dei Negrita, Daniele Silvestri e Tommaso Cerasuolo, cantante dei Perturbazione.
Prende parte a vari festival italiani tra cui Generazione X al Parco della Musica di Roma con Bud Spencer Blues Explosion, Saturnino e Alessio Bertallot, e apre i concerti di Paolo Benvegnù, Perturbazione, Massimo Volume, Brunori Sas. Nel 2013 scrive per il gruppo milanese “Ariadineve” il brano “Il tempo di un’idea”, prodotta da Leziero Rescigno (Amor Fou), in rotazione su varie radio del circuito indipendente. Nel 2015 esce per Qui Base Luna “L’Anticiclone delle Azzorre”, il suo album d’esordio, che lo porta a vincere nel 2016 l’1MNext.

Premi

2011: Rock Contest Controradio Firenze (premio “Ernesto De Pascale”)
La canzone “Domani” viene scelta e premiata da Brunori Sas.

Domani’ racchiude tutti gli elementi peculiari di questo premio che dà importanza alla composizione […] mi ricorda alcune sonorità a cui sono legato per amore, come quelle dei Notwist con il cantato in italiano e quindi con un sapore comunque italico.
(Dario Brunori)

2016: 1MNext – 1° Maggio Roma
lI Geometra Mangoni ha conquistato la giuria del contest 1MNext nel modo più semplice e al tempo stesso più difficile, perché ha saputo essere originale senza sembrare pretenzioso. In un mondo dove molti mascherano la mancanza di idee fingendo di essere rivoluzionari, il Geometra ha estratto dal cilindro canzoni belle, con immagini a fuoco e assonanze giuste, dove si respirano disagio, punture di spillo e diversità. Insomma, l’uomo di Agliana ha detto cose serissime senza prendersi troppo sul serio, senza annoiare e nemmeno voler divertire a tutti i costi. Insomma, a noi non è sembrato vero di trovare uno vero.
(Massimo Cotto)

Back to top button
Close
Close