CULTURA E EVENTI

Manuel Agnelli a Matera, sarà il direttore artistico della cerimonia di chiusura alla Cava del Sole 19-20 Dicembre

Con gli Afterhours alla Cava del Sole di Matera, il 29 luglio 2017 Manuel Agnelli suonava per il concerto di beneficenza a sostegno della fondazione “Francesca Divella”,prematuramente scomparsa in età giovane il 29 giugno 2016.

Giovedì 29 novembre 2019 di sera Manuel Agnelli è ritornato nella città di Matera e dopo aver cenato nel ristorante di Francesco Abbondanza, si è recato presso la Cava del Sole per effettuare il sopralluogo dell’evento conclusivo che sta organizzando la fondazione Matera-Basilicata 2019, la cerimonia di chiusura è prevista il 19 e 20 Dicembre prossimi e culminerà con un grande evento previsto presso la Cava del Sole

Biografia di Manuel

Manuel Agnelli, nato a Milano il 13 marzo 1966, è un musicista, cantante, produttore discografico, scrittore, personaggio televisivo e rocker italiano, fondatore e frontman del gruppo alternative rock Afterhours.

-Nel 1989 fonda assieme ad altri musicisti tra cui Mauro Ermanno Giovanardi dei La Crus l’etichetta discografica Vox Pop.

-La sua prima apparizione televisiva sulla RAI, nel gennaio 1993, avviene con un’embrionale formazione dei La Crus.

-Nel 1997 ha collaborato, in veste di produttore artistico, con Cristina Donà, della quale ha prodotto i primi due album, ossia Tregua (1997) e Nido (1999). Nel corso degli anni ha collaborato anche con Marco Parente, Mina, La Crus, Patty Pravo, Verdena, Pitch e Scisma. Nel 1998 ha prodotto Club privé dei Massimo Volume e ha collaborato con i La Crus nella realizzazione dell’album Dietro la curva del cuore.

-Nel 1999 ha collaborato nuovamente con Emidio ‘Mimì’ Clementi dei Massimo Volume, con cui realizza il progetto Gli Agnelli Clementi che prevede uno spettacolo di reading itinerante in Italia.

Sempre nel 1999 avviene il suo esordio nel mondo letterario: pubblica infatti il libro I racconti del tubetto, edito da Ultrasuoni, ristampato l’anno successivo da Mondadori con il titolo Il meraviglioso tubetto al quale è abbinato un CDS contenente tracce inedite rispetto all’album precedente degli Afterhours, ossia Non è per sempre.

-Nel 2009 pubblica la compilation Afterhours presentano: Il paese è reale 19 artisti per un paese migliore?

-Nel 2001 partecipa a Canto di spine – versi italiani del Novecento in forma canzone del gruppo genovese Altera, antologia cantata della poesia italiana, co-prodotta con Franz Di Cioccio (Fermenti Vivi/S4), cantando i versi di Sera di Pasqua di Eugenio Montale.

-Il 24 novembre 2001 Agnelli viene premiato dal Meeting delle etichette indipendenti di Faenza per la realizzazione dell’”evento live dell’anno”, appunto il Tora! Tora!. Nello stesso mese del 2001 viene premiato a Milano in occasione degli Italian Music Awards, come “miglior produttore italiano”.

-Nel 2018 presta la voce a Caravaggio nel film Caravaggio – l’Anima e il Sangue, prodotto da Sky e in uscita al cinema il 19, 20 e 21 febbraio 2018 e poi trasmessa in tv da Sky.

Sempre a febbraio 2018, è protagonista e tra gli autori di “Ossigeno”, programma in onda su Rai 3 che propone un viaggio attraverso la parola scritta e quella cantata con ospiti in studio chiamati a raccontarsi attraverso ricordi e musica.

Nel settembre 2018 torna in tv come giudice di X-Factor alla guida delle under donne, ma con un producer diverso: non più il violinista degli Aftherhours Rodrigo D’Erasmo, ma il disc jokey Big Fish. Al termine della semifinale annuncia che questa sarà la sua ultima partecipazione al programma.

Il 7 febbraio 2019 ha collaborato con Daniele Silvestri e Rancore al singolo Argentovivo, pubblicato in occasione del 69º Festival di Sanremo.

A marzo 2019 torna a condurre Ossigeno, la cui edizione ha come tema la spaccatura generazionale e la transizione che obbliga l’uomo e l’artista in particolare a confrontarsi con le nuove generazioni e le nuove idee.

 

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close