POLITICA

Fossile balena Giuliana, M5s dona 10mila euro

I consiglieri Perrino, Leggieri e Giorgetti hanno deciso di devolvere i fondi rinvenienti dai tagli alle indennità della scorsa legislatura. “Questo tesoro non merita di stare in qualche scantinato oscuro ma deve essere fruibile dall’umanità intera”.

 “Qualche settimana fa avevamo lanciato un appello alle istituzioni per aprire le casse che contengono il fossile della balena Giuliana”.

Lo evidenziano i consiglieri del Movimento 5 stelle, Gianni Perrino, Gianni Leggieri e Gino Giorgetti che aggiungono: “Il fossile risale all’epoca del Pleistocene e, secondo  uno studio pubblicato recentemente su Biology Letters, il reperto consentirebbe di stravolgere la storia evolutiva di questi enormi mammiferi, dilatandola di oltre dieci milioni di anni rispetto a quanto sino ad oggi ipotizzato.

Un tesoro dal valore inestimabile che potrebbe portare  Matera al centro di un importante dibattito scientifico internazionale”.

“Come M5s – proseguono Perrino, Leggieri e Giorgetti – vogliamo dare un impulso concreto affinché si valorizzi questo tesoro e così abbiamo deciso di rispondere all’appello del giornalista scientifico Renato Sartini, il quale da tempo sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione sulla balena Giuliana.

Il M5s Basilicata è pronto a devolvere diecimila euro rivenienti dai tagli alle indennità della scorsa legislatura (con l’impegno dei beneficiari a rendicontare le spese) fondi che saranno necessari per le operazioni di apertura delle casse.

Questo tesoro non merita di stare in qualche scantinato oscuro, ma deve essere fruibile dall’umanità intera”.

Back to top button