CULTURA E EVENTI

Quattro chiacchiere con la camaleontica Resy Kisha di Laura Gorini

E’ una giovane donna che non ama starsene con le mani in mano Resy Kisha. Splendida modella, attrice e ballerina, nasconde anche nel suo cuore e nella sua anima un grandissimo amore per la pittura, che l’ha indotta fin da ragazza a imprimere i suoi stati d’animo su tela, come ci ha rivelato a microfoni spenti, non appena ci ha accolto nel suo studio romano.

Resy, pur essendo molto indaffarata nella creazione di sue nuove opere e nell’allestimento di una sua mostra personale, ci ha comunque concesso del tempo per scambiare una veloce chiacchierata.

“Il mio motto è “Vivi libera e senza freni. Fai sempre ciò che ti senti vada come vada… L’importante è fare!”

Resy, sei una modella, un’attrice e una ballerina. Ma hai pensato di accantonare al momento queste tua passioni e mansioni in nome dell’Arte?

La mia passione per la pittura sta diventando un lavoro, lo ammetto! Non per nulla quest’anno ho venduto 10 opere. Diciamo che mi ci sto impegnando e dedico più tempo a dipingere. Tuttavia  faccio sempre le mie serate e non escludo nulla. Faccio più cose proprio perché se un settore non funziona, ho sempre la riserva! E poi – dai – è  bello fare più cose nello stesso tempo!

Navigando in Internet si possono ammirare diverse tue tele. Sono tutte molto belle, complimenti! Ma sii sincera: credi che la pittura possa realmente mettere a nudo l’anima di un artista?

Sì, credo che la pittura possa realmente mostrare l’anima di un pittore.

Ma che cos’è per te la pittura?

La pittura è sfuggire dalla realtà. E poi esprimere tramite essa esattamente ciò che senti è terapeutico, rilassante e magico.

Hai in progetto alcune mostre?

Ho intenzione di fare una mostra a breve. Ovviamente vi aggiornerò, dicendo dove e quando.

E ora che cosa possiamo e dobbiamo aspettarci da te?

Io sono una donna con mille risorse, pertanto non mi fermo mai e sono sempre alla ricerca di nuove esperienze e di cose da fare. Il mio motto è “Vivi libera e senza freni. Fai sempre ciò che ti senti vada come vada… L’importante è fare!”.

 

FOTO:  Michele Simolo

Back to top button