MUSICA

Joni Mitchell canta di nuovo, sul palco a Newport

Per la prima volta dopo l’aneurisma al cervello che nel 2015 per poco non l’ha spedita all’altro mondo, Joni Mitchell è tornata a cantare in pubblico.

A sorpresa la 78enne artista canadese è salita sul palco del Newport Folk Festival: “Datele il benvenuto, Joni torna su questo palcoscenico per la prima volta dal 1969”, l’ha introdotta l’amica e 41enne cantautrice Brandi Carlile, nata 12 anni dopo l’iconico concerto in cui, un anno prima che uscisse nel suo terzo album “Ladies of the Canyon”, Joni suonò “The Circle Game”.

Un momento emozionante, quello di domenica, per gli spettatori dal vivo e gli innumerevoli che da allora hanno visto i video da smartphone circolati sull’evento. Joni è di nuovo sulla cresta dell’onda: nell’ultimo anno ha ricevuto un prestigioso premio del Kennedy Center, è stata nominata Musicares Person of the Year dalla Recording Academy e ha dato il via al progetto Joni Mitchell Archives che pubblicherà la vasta raccolta di musica da lei prodotta e ancora inedita.

La Mitchell, che ne ha vinti nove nella sua lunga carriera, in aprile era salita sul palco agli ultimi Grammy, ma solo come presentatrice. Cantare sul palco davanti a un pubblico dal vivo è stata tutt’altra cosa.

Il concerto segna il culmine di un lungo e tenace processo di riabilitazione. Un inno alla resilienza, ma anche, come lo ha definito lei in un’intervista alla Cbs dopo il concerto, “un ritorno all’infanzia”. Come aveva fatto da bambina dopo aver contratto a nove anni la poliomielite, Joni ha dovuto imparare di nuovo a camminare ma, a differenza di allora, ha dovuto anche riscoprire il potere della sua voce e come suonare di nuovo la chitarra.

Cosa che ha fatto, trionfalmente, a Newport durante una resa strumentale di “Just Like This Train” dall’album del 1974 “Court and Spark”.

ANSA

 

Back to top button