CALCIO & SPORT

Gp d’Arabia: pole di Perez su Red Bull poi la Ferrari di Leclerc

In seconda fila l'altra rossa di Carlos Sainz e l'altra Red Bull di Max Verstappen La Red Bull di Sergio Perez © EPA FOTO La Red Bull di Sergio Perez © ANSA/EPA +CLICCA PER INGRANDIRE Redazione ANSA ROMA 27 marzo 202218:06 News Suggerisci Facebook Twitter Altri A- A A+ Stampa Scrivi alla redazione Il Gp dell'Arabia Saudita di Formula 1 andrà regolarmente in scena sul Corniche Circuit di Gedda ed a scattare dalla pole sarà Sergio Perez, per la prima volta in carriera. Il messicano della Red Bull ha staccato di appena 25 millesimi la Ferrari di Charles Leclerc. Zaino Montagna NH100 Quechua: perfetto per le tue escursioni. Lo trovi online e nei negozi In montagna con Decathlon Decathlon Alle loro spalle ancora una Ferrari, con Carlos Sainz, ed una Red bull, quella di Max Verstappen. Clamorosamente escluso dalla lotta già in Q1 Lewis Hamilton, che partirà in 16ma posizione. Ma per arrivare alla conferma della gara tra venerdì e sabato trattative e incontri sono andati avanti fino a notte inoltrata. Dopo che un missile lanciato dai ribelli Houthi dello Yemen ha colpito un impianto petrolifero della Aramco ad una ventina di km dalla pista, alcuni piloti avrebbero voluto boicottarla (si fanno i nomi di Hamilton, Alonso, Russell, Gasly). Per rassicurarli è scesa in campo la FIA nella persona del presidente Mohammed Bin Sulayem che, insieme all'amministratore delegato della F1, Stefano Domenicali, ed alle autorità locali hanno ricevuto i piloti ed i team principal, spiegando che tutte le misure già presenti sono state ulteriormente rafforzate. Tornando alla pista, oltre al momento nero di Hamilton ("la macchina nelle libere andava bene, poi è diventata difficile da guidare nelle qualifiche" ha spiegato il pilota, che a Gedda lo scorso dicembre era partito dalla pole), la Q2 è rimasta ferma per oltre un'ora a causa del pauroso incidente capitato a Mick Schumacher. l figlio di Michael ha letteralmente stampato la sua Haas contro un muretto tra le curve 11 e 12, a quasi 250 km orari. In pista si sono vissuti momenti di vera preoccupazione, mentre l'ambulanza portava il 23enne nel centro medico del circuito. E' stata la stessa Haas a dare le prime, confortanti, notizie sulle condizioni di Mick, che non ha riportato lesioni nonostante l'impatto violentissimo. Il pilota è stato comunque caricato su un elicottero e portato in ospedale per accertamenti più approfonditi. Le qualifiche della Ferrari sono state impeccabili fino alla Q3, con Sainz a guidare le danze e primo a scendere sotto l'1'29". In Q1 lo spagnolo ha preceduto la Red Bull di Verstappen ed il compagno di team Charles Leclerc. Nella Q2 ancora i due ferraristi protagonisti, con il primo e secondo tempo, seguiti dalle Red Bull di Sergio Perez e dell'olandese. Prima Sainz, quindi Leclerc si sono alternati in testa anche nella sessione decisiva. Ma, quando sembrava che le Rosse si stessero per aggiudicate una splendida doppietta, è arrivata la zampata di Perez. In terza fila partiranno l'Alpine di Ocon e la Mercedes di Russell, in quarta Alonso (Alpine) e Bottas (Alfa Romeo). Dunque si corre ed i piloti, rimasti in silenzio dopo l'incontro notturno, questa mattina hanno espresso la loro "risolutezza a partecipare alle prove libere e alle qualifiche e alla gara". "Sono state tenute ampie discussioni tra le parti interessate, le autorità del governo saudita e le agenzie responsabili della sicurezza, che hanno fornito assicurazioni complete e dettagliate sulla sicurezza dell'evento" hanno spiegato Formula 1 e FIA in un comunicato congiunto. Primo Piano Gran Premio Automobilismo George Russell Lewis Hamilton Carlos Sainz Max Verstappen Red Bull Charles Leclerc Alfa Romeo RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Condividi Suggerisci Facebook Twitter Linkedin flipboard Mail Notizie Correlate Gp Arabia: incidente per Schumi jr, pilota via in ambulanza VIDEO Gp Arabia Saudita, Leclerc: 'Non voglio sentirmi favorito a Gedda' Verstappen: 'Dalla macchina m'aspettavo di più' Sainz: 'Rinnovo Ferrari? Siamo vicini' F1, Hamilton: 'Bello rivedere la Ferrari davanti' F1: Arabia Saudita, Vettel ancora non disponibile a causa Covid TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: easyJet ti porta sotto il sole di Sharm el Sheikh! AD easyJet ti porta sotto il sole di Sharm el Sheikh! Vola con easyJet a partire da soli €26* e goditi il sole di Sharm el Sheikh. *T&C su easyJet.com sponsored by SDA Bocconi Prova per una settimana i nostri corsi online ondemand. Prova per una settimana i nostri corsi online ondemand. Prova per una settimana i nostri corsi online ondemand. Social Media Marketing Social Media Marketing E-commerce Management E-commerce Management Il Business Plan - Tradurre un'idea in progetto imprenditoriale Il Business Plan - Tradurre un'idea in progetto imprenditoriale Competenze per Vendere. Ricercare e acquisire nuovi clienti Competenze per Vendere. Ricercare e acquisire nuovi clienti Comunicare per creare valore Comunicare per creare valore Sport Marketing & Sponsorship. Competenze per un manager sportivo Sport Marketing & Sponsorship. Competenze per un manager sportivo Valutazione Immobiliare. Valutazione Immobiliare. Visual Merchandising. Comunicazione nel punto vendita Visual Merchandising. Comunicazione nel punto vendita It Management. Da specialista a manager di IT It Management. Da specialista a manager di IT Le Maldive per tutta la famiglia AD Le Maldive per tutta la famiglia Club Med Putin, mireremo Paesi Ue con missili Usa - Europa Putin, mireremo Paesi Ue con missili Usa - Europa AD Più spazio all'avventura. Cucina attrezzata e tetto sollevabile a due posti letto. California Ucraina: cominciato ritiro carri armati - Mondo Ucraina: cominciato ritiro carri armati - Mondo F1:Arabia;Schumacher salta Gp 'ma sarei in grado di correre' - F1 F1:Arabia;Schumacher salta Gp 'ma sarei in grado di correre' … Video ANSA VideoUcraina, carovana della pace di trattori a Milano con le bandiere dell'Ucraina (ANSA) 27 marzo, 18:19 Ucraina, carovana della pace di trattori a Milano con le bandiere dell'Ucraina VideoUcraina, il sospetto killer di Nemtsov guida le truppe cecene a Mariupol (ANSA) 27 marzo, 17:55 Ucraina, il sospetto killer di Nemtsov guida le truppe cecene a Mariupol VideoUcraina, in Libano manifestazione congiunta contro l'invasione russa (ANSA) 27 marzo, 17:53 Ucraina, in Libano manifestazione congiunta contro l'invasione russa ›tutti i video Ultima Ora Sport 18:23 Auto: Peroni e Faggioli alzano Coppa e Trofeo della Consuma 18:14 F1:Arabia;Schumacher salta Gp 'ma sarei in grado di correre' 17:56 Calcio: Bayern; 'nessun problema cardiaco' Davies punta ritorno 16:11 Sci: slalom chiude Assoluti,vincono Vinaltzer e Unterholzner 13:07 Genesis Cup: Cozzoli "dimensione sociale sport nostra mission" 22:34 F1: in Arabia Mick Schumacher non prenderà il via 21:23 Tiro a segno: Europei; bronzo Italia anche in pistola 'Mixed' 20:11 F1: Arabia; pole alla Red Bull di Perez, Leclerc secondo 20:03 Napoli: nato il figlio di Mertens, si chiama Ciro 19:07 Ibra, giocherò finché non ci sarà uno migliore di me ›Tutte le news Press Release (ANSA) Reboots Go Lite rivoluziona il mercato del Recovery Boot news aktuell (ANSA) Grande momento per il prodigio Pedri di Barca news aktuell (ANSA) ASM Algorithm Soccer Oracle, nasce l’App, Made in Italy, che potenzia il mondo del calcio Pagine Sì! SpA (ANSA) Fernando Torres nuovo ambasciatore del marchio del rivenditore online AUTODOC news aktuell (ANSA) Tennis Fever, il sito per gli appassionati di tennis IMG SOLUTION SRL ›Tutti i comunicati

Il Gp dell’Arabia Saudita di Formula 1 andrà regolarmente in scena sul Corniche Circuit di Gedda ed a scattare dalla pole sarà Sergio Perez, per la prima volta in carriera.

Il messicano della Red Bull ha staccato di appena 25 millesimi la Ferrari di Charles Leclerc.

Alle loro spalle ancora una Ferrari, con Carlos Sainz, ed una Red bull, quella di Max Verstappen. Clamorosamente escluso dalla lotta già in Q1 Lewis Hamilton, che partirà in 16ma posizione. Ma per arrivare alla conferma della gara tra venerdì e sabato trattative e incontri sono andati avanti fino a notte inoltrata.

Dopo che un missile lanciato dai ribelli Houthi dello Yemen ha colpito un impianto petrolifero della Aramco ad una ventina di km dalla pista, alcuni piloti avrebbero voluto boicottarla (si fanno i nomi di Hamilton, Alonso, Russell, Gasly).

Per rassicurarli è scesa in campo la FIA nella persona del presidente Mohammed Bin Sulayem che, insieme all’amministratore delegato della F1, Stefano Domenicali, ed alle autorità locali hanno ricevuto i piloti ed i team principal, spiegando che tutte le misure già presenti sono state ulteriormente rafforzate. Tornando alla pista, oltre al momento nero di Hamilton (“la macchina nelle libere andava bene, poi è diventata difficile da guidare nelle qualifiche” ha spiegato il pilota, che a Gedda lo scorso dicembre era partito dalla pole), la Q2 è rimasta ferma per oltre un’ora a causa del pauroso incidente capitato a Mick Schumacher.

l figlio di Michael ha letteralmente stampato la sua Haas contro un muretto tra le curve 11 e 12, a quasi 250 km orari. In pista si sono vissuti momenti di vera preoccupazione, mentre l’ambulanza portava il 23enne nel centro medico del circuito.

E’ stata la stessa Haas a dare le prime, confortanti, notizie sulle condizioni di Mick, che non ha riportato lesioni nonostante l’impatto violentissimo. Il pilota è stato comunque caricato su un elicottero e portato in ospedale per accertamenti più approfonditi.

Le qualifiche della Ferrari sono state impeccabili fino alla Q3, con Sainz a guidare le danze e primo a scendere sotto l’1’29”.

In Q1 lo spagnolo ha preceduto la Red Bull di Verstappen ed il compagno di team Charles Leclerc. Nella Q2 ancora i due ferraristi protagonisti, con il primo e secondo tempo, seguiti dalle Red Bull di Sergio Perez e dell’olandese. Prima Sainz, quindi Leclerc si sono alternati in testa anche nella sessione decisiva.

Ma, quando sembrava che le Rosse si stessero per aggiudicate una splendida doppietta, è arrivata la zampata di Perez. In terza fila partiranno l’Alpine di Ocon e la Mercedes di Russell, in quarta Alonso (Alpine) e Bottas (Alfa Romeo). Dunque si corre ed i piloti, rimasti in silenzio dopo l’incontro notturno, questa mattina hanno espresso la loro “risolutezza a partecipare alle prove libere e alle qualifiche e alla gara”.

“Sono state tenute ampie discussioni tra le parti interessate, le autorità del governo saudita e le agenzie responsabili della sicurezza, che hanno fornito assicurazioni complete e dettagliate sulla sicurezza dell’evento” hanno spiegato Formula 1 e FIA in un comunicato congiunto.

ANSA

Back to top button