POLITICA

FERROVIE, MERRA: “A METÀ OTTOBRE COMMISSARIA FIORANI A MATERA”

L’amministratrice delegata e direttrice generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), dopo la prima tappa del 9 luglio a Potenza, incontrerà nuovamente l’assessore regionale Donatella Merra, per fare il punto sui grandi investimenti in programma

L’amministratrice delegata e direttrice generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), Vera Fiorani ritornerà in Basilicata a metà ottobre “ancora una volta nel suo ruolo di commissaria governativa di opere di rilevanza nazionale”. Ad annunciarlo, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra.

“Avrò il piacere di incontrare nuovamente la Fiorani – ha detto l’esponente della giunta regionale – dopo la proficua esperienza del 9 luglio scorso a Potenza, nella sede del Dipartimento.

Nell’occasione avevamo discusso di una mobilità fondata sul trasporto ferroviario, della velocizzazione di alcuni interventi infrastrutturali molto attesi, ma anche di cifre importanti che saranno messe a disposizione, per un totale di 4 miliardi di euro.

La commissaria Fiorani a metà ottobre sarà nella Città dei Sassi, per un nuovo e definitivo focus sul grande tema del prossimo avvio dei lavori della Ferrandina-Matera, che avverrà questa volta direttamente sul sito di cantiere, alla presenza delle autorità locali.

Ai primi di agosto, infatti, la commissaria ha inviato alla Regione Basilicata la nota che dà il via all’iter conclusivo di approvazione del progetto”.

L’assessore Merra ha evidenziato allo stesso tempo che “Rete Ferroviaria Italiana sta mantenendo gli impegni presi a luglio, con una nuova attenzione nei confronti della nostra regione.

Nel nuovo incontro si procederà al confronto e all’aggiornamento su tutti i grandi investimenti ferroviari che stanno coinvolgendo la nostra regione in questo straordinario momento storico.

L’inversione di paradigma e la rivoluzione del trasporto in Basilicata si fanno sempre più tangibili”. L’esponente dell’esecutivo lucano, infine, risponde alle domande rivolte dai sindacati sulla vertenza dei lavoratori del settore ferroviario della Tfa (ex Firema), che oggi hanno organizzato una iniziativa di protesta davanti al palazzo della giunta regionale.

“Comprendo – ha detto in merito l’assessore – la difficile situazione dei lavoratori della ex Firema e sono pronta a qualsiasi tipo di dialogo per far sì che il settore produttivo legato alle infrastrutture ferroviarie possa progredire parallelamente a quelli che saranno gli investimenti nel settore stesso in Basilicata.

Ovviamente – ha concluso Merra – non posso decidere autonomamente: serve il supporto di tutta la giunta”.

Back to top button