MEDIA

TikTok è la app più scaricata del 2020

TikTok è stata l’applicazione più scaricata del 2020, superando anche Messenger della corazzata Facebook.

La tendenza, in atto da tempo nei confronti della galassia di Mark Zuckerberg, è confermata dai numeri della società di analisi App Annie, riportati da Nikkei Asia.

Già a maggio – secondo i dati mensili di un’altra società di analisi, Sensor Tower – TikTok aveva battuto Facebook.

E a gennaio, sempre Sensor Tower, l’aveva decretata come l’app (non di giochi) più redditizia a livello globale con quasi 128 milioni di dollari da parte di utenti paganti.

I numeri riportati da Nikkei Asia sono significativi alla luce della pandemia e anche tenendo in considerazione che per buona parte del 2020 la chat di propretà della società cinese ByteDance è stata sotto la minaccia del bando statunitense. Divieto revocato dal nuovo presidente americano Joe Biden lo scorso 9 giugno.

Secondo l’analisi di App Annie pubblicata da Nikkei Asia, TikTok nel 2019 era quarta (ora è prima), in quell’anno era prima Facebook Messenger ora scivolata al quinto posto. Nel 2020 dopo TikTok ci sono Facebook, Whatsapp (anche nel 2019 erano al secondo e terzo posto), sale invece al quarto Instagram che nel
2019 era al quinto (tutte queste app sono di proprietà di Zuckerberg).

Anche in Italia TikTok ha avuto un balzo con la pandemia ma la piattaforma è finita anche sotto la lente del Garante Privacy, dopo alcuni fatti di cronaca, che ha chiesto una stretta ai profili degli utenti ‘under 13’.

Gli utenti del nostro paese hanno incoronato Khaby Lame, che con i suoi 100 milioni di follower raggiunti è diventato il primo creator di TikTok in Europa e il secondo al mondo. Il ragazzo torinese di origini senegalesi è diventato un vero e proprio fenomeno con la sua mimica e la sua ironia.

“Sono grato a TikTok perché mi ha offerto un palcoscenico globale per vivere la mia passione e condividerla con il mondo intero”, ha detto.

 

Back to top button