CRONACA

Da settembre assorbenti gratis per le studentesse in Francia

Dopo la Scozia arriva il provvedimento voluto dal presidente Macron

Centinaia di migliaia di studentesse in Francia non dovranno più spendere mensilmente la loro quota per l’acquisto di assorbenti: la ministra per l’Insegnamento superiore e la Ricerca, Frédérique Vidal, ha annunciato  che da settembre saranno gratuiti e disponibili in appositi distributori in tutte le università e le residenze studentesche.

“Puntiamo – ha detto la ministra durante un incontro con gli studenti a Poitiers, nella Francia centro-occidentale – a mettere in funzione 1.500 distributori di assorbenti e una gratuità per tutti al rientro nelle facoltà a settembre”.

La decisione è stata adottata nell’ambito della lotta contro la precarietà delle giovani universitarie e dopo un lavoro di concertazione fra la ministra, i parlamentari e le rappresentanze studentesche.

Secondo uno studio, un terzo delle studentesse sarebbe in condizione di bisogno per poter acquistare i prodotti di igiene intima. La gratuità degli assorbenti era anche un impegno assunto dal presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, lo scorso dicembre.

A fine novembre la Scozia è stata il primo Paese al mondo a prendere la decisione di rendere gratuiti gli assorbenti in tutti gli edifici pubblici.

ANSA

Back to top button