CALCIO & SPORT

LND eSerieD – Per il Sorrento un doppio turno più dolce che amaro

Nel Round 1 della eSerieD, la 19^ e la 20^ giornata non hanno fatto mancare le sorprese. Il Latina avvicina la vetta e il Fasano torna a correre   

Roma, 27 gennaio 2021 – Nella eSerieD della Lega Nazionale Dilettanti vanno in archivio anche la 19^ e la 20^ giornata di campionato per quanto riguarda il Round 1 con una classifica che, soprattutto nella parte alta, presenta degli interessanti movimenti.

Il Latina Calcio 1932 si porta momentaneamente a -4 dalla vetta grazie al successo, di misura (2-1), strappato ad un Sorrento eSport in splendida forma che proprio la sera prima era uscito da una strepitosa vittoria per 4-3 nel derby contro il Savoia, con quattro reti messe a segno dal portiere della Juniores del Sorrento Calcio Alessio Minetti.

Una fotografia che deve però tenere conto dei rinvii di ben tre sfide che coinvolgono, appunto, la parte maggiormente interessata a quella che sarà la strada per la final eight di Gallipoli dove, nel magnifico resort “Le Sirené” del Gruppo Caroli Hotels ci si giocherà il titolo.

La 20^ giornata ha infatti fatto registrare il rinvio di Crema-Savoia, Derthona-Nola e Taranto-Virtus Ciserano Bergamo, tutti match che influiranno e molto nei rapporti “di forza” tra le contendenti.

Nel mentre, sorridono Latina e Fasano guardando dritto al secondo posto, piazza utile per l’accesso diretto alla fase finale. Nell’attesa di recuperare il match contro il Crema nel più classico dei “testa-coda”, il Savoia si lecca le ferite procurategli dal Sorrento eSport nel sentitissimo derby disputato lunedì sera e vinto dai rossoneri per 4-3.

Un’altalena di emozioni e un protagonista assoluto; Alessio Minetti, autore delle 4 reti del Sorrento al 15’, al 22’, al 44’ e all’89’, quella che ha innescato la festa rossonera.

Vantaggio per 2-0 Sorrento, Carotenuto A. accorcia alla mezz’ora per il Savoia prima del 3-1 al 44’ che sembra chiudere la prima frazione ma il derby è derby ed il Savoia accorcia ancora, al 45’, con Pignatelli. La ripresa è una lotta tiratissima su ogni pallone e all’85’, ancora Carotenuto A. trova il pareggio per gli oplontini.

Finita? nemmeno per sogno: Minetti ci crede e all’89’ firma la rete del successo del Sorrento. “Contro il Savoia abbiamo giocato una partita da grande squadra, ottenendo un risultato inaspettato. Considerando il percorso netto fatto dal Savoia e il livello dei loro player il risultato ci ha sorpreso. Ovviamente – ci racconta bomber Minettile vittorie, così come le sconfitte non sono frutto del caso.

La modalità pro club non è per nulla scontata, non basta formare un gruppo di player bravi, c’è bisogno di allenamenti, per creare prima ed aumentare poi, l’intesa tra tutti i calciatori oltre alla voglia di far bene e di vincere che è alla base di qualsiasi risultato positivo. 

Tornando alla vittoria di lunedì sera sono contento prima di tutto per il risultato positivo ottenuto dalla squadra, poi ovviamente aver segnato quattro goal è stata la ciliegina sulla torta.

Dopo un avvio di stagione altalenante avevamo trovato la giusta quadra ed ottenuto risultati ottimi grazie ad un filotto di vittorie consecutive, poi però dalla sconfitta contro il Fasano qualcosa è cambiato e non riuscivamo a capire cosa fosse.

La società che a differenza di altre squadre non ha dato in gestione l’esport ma lo gestisce in prima persona, dopo la sconfitta con la Luparense ha affidato l’incarico di coach a Maurizio Manzi, il player più esperto.

Devo dire che è stata una mossa vincente perché abbiamo iniziato ad allenarci seguendo direttive precise ma soprattutto seguendo un unico modo di pensare, nella speranza che i risultati continueranno a darci ragione.

Ci tengo a fare bene perché insieme a Michele Iuzzino faccio parte anche della rosa della Juniores Nazionale Under 19 del Sorrento Calcio, dove però a differenza del calcio virtuale, lotto per non prendere goal perché sono un portiere.

La società – conclude Alessio Minetti – davvero fa di tutto per farci stare bene e metterci in condizione di dare il massimo, trattato tutti allo stesso modo, dando importanza a tutti dalla prima squadra all’esport”.

Primi frutti di un lavoro costante e di un vero e proprio investimento da parte del Sorrento Calcio nel proprio team eSport come ci spiega il mister e player, Maurizio Manzi: “È stato un onore per me essere scelto dalla società per guidare il team esports rossonero.

Ho la fortuna di contare su un gruppo coeso e motivato, sono entusiasta di questa esperienza alla guida del Sorrento esports e metterò tutto il mio impegno perché la squadra ottenga i risultati che merita.

Nonostante una serie lunga di sconfitte ci siamo rimboccati le maniche e ci siamo messi tutti in discussione allenandoci duramente su moduli ed intesa.

Abbiamo la fortuna di essere quasi tutti ragazzi vicini ai colori rossoneri, presenti sugli spalti la domenica a tifare Sorrento o addirittura cresciuti calcisticamente nel vivaio rossonero. Per questo sentiamo una doppia responsabilità nel rappresentare la nostra terra.

Il pareggio contro la Virtus Ciserano Bergamo, e soprattutto la vittoria nel derby contro la capolista Savoia capitano in un momento decisivo del nostro campionato, sono una forte iniezione di fiducia per il team in vista del ritorno ed incassiamo anche “bene” la sconfitta di misura subita ieri sera dal Latina.

Ora siamo chiamati a dare continuità per risollevare la classifica e sono sicuro che con dedizione e consapevolezza possiamo lottare per i playoff”.

#LNDeSport  #eSerieD #ScaldaLeDita

Back to top button