MEDIA

Condé Nast vara anche in Italia l’agenzia creativa Cnx

Nasce oggi la nuova struttura Cnx Italia, agenzia creativa di Condé Nast lanciata a livello internazionale a fine 2018, sotto la direzione di John Deschner. Cnx Italia sono guidate da Silvia Cavalli e Valentina Di Franco.

CNX ha ampliato le sue capacità globali attraverso una partnership con Condé Nast International, che ha allineato i propri team di creativi in 11 mercati sotto un unico ombrello creando così una rete mondiale dei principali talenti editoriali, creativi e di marketing del settore.

Attualmente Silvia Cavalli è direttore della Digital Content Unit, divisione che raccoglie anche #Shareable, Condé Nast Social Academy e Condé Nast Social Talent Agency. A fianco del business più tradizionale della display adv, le opportunità commerciali spaziano da Branded e Native Content digital e social, a Video e Shooting Production fino ad arrivare ai Podcast.

Valentina Di Franco ricopre invece la carica di direttore Content Unit, divisione trasversale a tutti i brand Condé Nast dedicata all’ideazione, al coordinamento e allo sviluppo di eventi, di progetti di comunicazione cross che si sviluppano su tutte le piattaforme (incluso il territorio) e alle attività di co-marketing.

Inoltre, la divisione incorpora anche l’ultimo dei progetti di diversificazione nato all’interno della multimedia company: Frame Condé Nast Experience Store.

Le due Unit nel 2019, riporta una nota del gruppo, hanno ottenuto ottimi risultati: la Digital Content Unit ha registrato una crescita dei progetti speciali che ha raggiunto il +22% grazie al contributo del new business spinto dall’influencer marketing e dallo sviluppo delle attività social.

Condé Nast Social Talent Agency e #Shareable infatti sono i due asset strategici nella progettualità che rappresentano oggi il 20% del totale.

Condé Nast Social Talent Agency, primo esempio di agenzia di influencer gestita da una media company, in un solo anno di vita ha raggiunto il 10% dei ricavi con più di 124 campagne attive, mentre #Shareable, focalizzata nella produzione di contenuti social, registra una crescita a doppia cifra di +10% verso l’anno scorso.

Risultati che si sommano a tutte le attività custom della divisione Content: oltre 400 progetti attivati che coinvolgono le properties di Condé Nast.

Nel 2019 la Content Unit ha realizzato invece 130 eventi, facendo aumentare così il fatturato legato alle experience e agli eventi del 6% YoY. Inoltre, sono stati sviluppati 350 progetti di comunicazione cross brand e cross piattaforma (incluso il print) con circa 300 clienti attivi portando ad un aumento del fatturato del +20% vs 2018.

Il 2019 si è concluso con ottimi risultati anche sul lato digital e social. Le property digitali di Condé Nast Italia, hanno infatti raggiunto una audience complessiva di 29 milioni di visitatori unici mensili (fonte: dato censuario Webtrekk, 12 2019). Traguardo trainato da VanityFair.it: 11 milioni di visitatori, Wired.it: 5 milioni, La CucinaItaliana.it: 5,5 milioni, Vogue.it: 2,4 milioni, oltre a Gqitalia.it, Ad-italia.it e LaCucinaItaliana.com.

La fan & follower base di Condé Nast Italia sui social media, trainata in particolare da Vogue Italia e Vanity Fair Italia, è arrivata a superare i 17,1 MIO pari al +11% YOY.

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close