CRONACA

GAL START PROGRAMMAZIONE 2020

 

Terminata la selezione per il conferimento di incarichi a professionisti e collaboratori per l’attuazione delle azioni previste nel Piano di Azione Locale, Il GAL START 2020 ha finalmente una struttura tecnica ed operativa in grado di determinare le politiche di sviluppo locale per i prossimi cinque anni.

In organico sono entrati: un esperto legale e amministrativo, un esperto per l’attuazione del piano di azione, un consulente alla contabilità ed il certificatore esterno, ai quali si aggiungeranno nei prossimi giorni: l’unità di segreteria, un animatore territoriale ed una consulente alla cooperazione.

Le suddette professionalità – ha dichiarato il Presidente Leonardo Braico – insieme al Direttore e al Responsabile Tecnico, che hanno “traghettato”, con professionalità, determinazione e con non poche difficoltà per oltre un anno il GAL, completeranno l’organigramma di un Gruppo d’Azione Locale, che continuerà ad essere punto di riferimento di un’area territoriale vasta e di una società variegata e dinamica.

Con un Piano di Azione che si “muove” su tre ambiti tematici: turismo sostenibile, cultura, imprese e filiere e con una dotazione finanziaria pubblica di oltre 7 milioni di euro, con quattro progetti di cooperazione, di cui uno transnazionale, già attivati ed un bando pubblico rivolto ai comuni chiuso, nella sua prima finestra, per la presentazione dei progetti – ha commentato Braico, mi sento ottimista per proseguire in questo cammino che ha visto il nuovo GAL lavorare senza proclami e con un approccio comunicativo adeguato, costruendo step dopo stepe soprattutto seguendo le procedure pubblichedi una complessa programmazione e un’organizzazione funzionale con solide basi.

Bisognerà ora lavorare per priorità e il nostro primo impegno sarà quello di istruire i 13 progetti pervenuti dai Comuni di: Bernalda, Colobraro, Ferrandina, Grassano, Grottole, Irsina, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Pomarico, Tursi, Valsinni e dal Parco della Murgia Materana a valere sul Bando 19.2.B.2.1.A – “Progetti Sostenibili di Comunità – Linea di Intervento 1 – “Ultimo Miglio”.

Un bando che con una dotazione complessiva di 1.6 milioni di euro prevede di mettere a sistema, in ogni Comune, luoghi o spazi di proprietà pubblica già recuperati nella parte strutturale, attraverso mirate azioni di valorizzazione al fine di creare luoghi di produzione, consumo e fruizione artistica – culturale.

Su questo bando abbiamo avuto, già alla prima finestra, un’ottima risposta in termini di partecipazione da parte dei Comuni. Tutto questo dimostra che una progettazione dal basso, condivisa e concertata e un’azione di assistenza tecnica, anche se più complessa nei tempi di attuazione, rappresenta un metodo da perseguire.

Contestualmente al rientro del capitale sociale, bisognerà accelerare l’attuazione dei progetti di cooperazione interterritoriale: “Basilicata Cineturismo Experience +” che intende rafforzare il rapporto virtuoso tra cinema, territorio e giovani talenti e “L’ Antropologia delle Emozioni” che intende valorizzare il rapporto tra patrimonio antropologico, cultura e teatro e il progetto di cooperazione transnazionale “CULTRIP 2.0”, con un partenariato di 10 GAL europei, guidati dal

GAL ZEITKULTUR OSTSTEIRISCHES KERNLAND (Austria) per interventi concentrati sulle innovazioni e le esperienze turistiche.

In autunno sarà pubblicato il bando “Micro – Filiere”, per il quale il GAL attraverso un avviso esplorativo ha già acquisito documenti di analisi volti a mappare le tipicità locali e i fabbisogni delle imprese agricole.

Entro l’anno sarà pronto l’Avviso Pubblico “Sistema Turismo” che attiverà tre linee di intervento: 1.“Specializzazione dell’Offerta” che prevede di migliorare gli standard di qualità delle strutture ricettive esistenti in termini di consistenza ricettiva, servizi, accessibilità e nuovi prodotti;

2.“Sperimentazione”che mira alla creazione del primo GLAMPING in Basilicata, che rappresenta una nuova forma di ospitalità e una innovativa frontiera dell’eco vacanze nella natura: chic e glamour;

3. “Azioni di Promo–Commercializzazione e di Formazione”che andrà a cofinanziare Interventi mirati di promo – commercializzazione, azioni di marketing territoriale, di formazione specialistica e di informazione turistica.

Back to top button