CALCIO & SPORT

Episcopia, Donadio: “Punteremo sui giovani , calcio è aggregazione”

Donne a capo di club calcistici: se ne incrociano poche anche se sono in aumento. Donne al potere, donne che hanno dovuto dare un calcio ai pregiudizi, perchè c’è sempre qualcuno che storce il naso.

Oggi la storia che vi raccontiamo è quella di Giusy Donadio presidente dell’Episcopia che al Quotidiano si confessa sorridente, emozionata e determinata più che mai. “Ho dovuto lottare sin da piccola, immagina che scandalo fu all’inizio una squadra di calcio a 5 femminile – svela – L’anno scorso sono andata un paio di volte in panchina a fianco del grande mister De Pascale e anche in Eccellenza mi guardavano con occhi strani”.

Ci sono ancora barriere da abbattere: “Purtroppo c’è ancora tanta strada da fare – dichiara la Donadio – ma io con il mio entusiasmo ce la metterò tutta”. Il calcio come collante sociale e come aggregazione in un territorio che può contare su poche risorse umane ma lo sport serve anche a questo, ed è uno degli obiettivi dell’Episcopia che al riguardo dichiara.

“Il calcio in un paesino piccolo come il nostro diventa sempre più difficile, sia per le risorse umane ma anche per quelle economiche. Come ormai ben sanno tutti vengo da 12 anni di calcio a 5 femminile con grandi sacrifici ma anche con grandi risultati allorchè siamo riuscite a portarci a casa anche una Coppa Italia.

L’anno scorso ho fatto esperienza nel Real Senise che milita in eccellenza e questo ha alimentato ancora di più la mia passione”. Strategie definite da tempo per la stagione che inizierà a breve: “Punteremo soprattutto sui nostri giovani perché per me il calcio è prima di tutto aggregazione, momento di svago e di impegno in paesi in cui c’è ben poco per occupare il tempo libero”.

Ha scelto di ricoprire questo incarico in maniera molto operativa la Donadio, puntando a coinvolgere tutto il paese che ha deciso di camminare a fianco della giovane presidente.

“Episcopia -conclude la Donadio – seppur piccola ha tante associazioni che collaborano in modo eccellente e colgo l’occasione per ringraziare l’Avis nelle vesti del presidente Floriana Orofino, l’amministrazione comunale e in anticipo ringrazio tutti coloro che ci daranno una mano”.

Nicola Signoretti

Im Calcio Potenza

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close