POLITICA

Dichiarazioni Francesco Cupparo e Carmelo Lo Fiego

Francesco Cupparo, già assessore regionale

La situazione politica regionale sta attraversando una fase di particolare confusione anche  per l’approssimarsi della scadenza delle elezioni regionali.

Aggiungere altra confusione non credo sia utile a nessuno se non a chi ha l’obiettivo di avvelenare il clima politico forse solo o principalmente per scopi personali.

Sono queste le motivazioni che, a distanza di tempo dalla mia scelta di dimissioni da assessore e consigliere regionale, rispetto a notizie false e chiacchiericci, mi vedono chiarire la mia collocazione politica.

Intanto ho ripreso l’attività all’interno dell’azienda di famiglia che avevo abbandonato a seguito dell’incarico istituzionale e non ho alcuna intenzione di interromperla.

Quanto a scelte politiche, continuo a riconoscermi nella strategia di Forza Italia e nell’impegno che il Presidente Berlusconi e i Ministri del partito – tra i quali Tajani e Casellati – stanno svolgendo per il superamento della difficile crisi economica e sociale che vive l’intero Paese.

Non ho alcuna motivazione di fondare o partecipare ad un altro partito ma ho l’unico interesse a tenere vivo il rapporto con le comunità locali che mi hanno sostenuto e che mi incoraggiano ad occuparmi dei problemi della nostra gente.

Per me l’impegno civico dalla parte delle persone, specie di quelle che vivono il disagio sociale, non verrà mai meno.

Carmelo Lo Fiego, vice sindaco di Francavilla in Sinni, smentisce ogni ipotesi fantasiosa che lo indicherebbe tra i fondatori, per conto del già assessore Cupparo, di un nuovo partito.

Non ho mai aperto alcuna pagina facebook come mi viene attribuito – dichiara Lo Fiego – e il numero telefonico che lo “proverebbe” non mi appartiene.

Come Cupparo sono in Forza Italia e intendo rimanerci per dare il mio contributo, insieme a tanti amici ed amiche, anche come me al lavoro nelle istituzioni locali, per rilanciare il partito sui nostri territori.

Back to top button