CRONACA

Quindicenne in bici travolto da un’auto, morto

L'incidente è avvenuto in provincia di Pordenone. A guidare era un'americana

Un ragazzino, di 15 anni,  Giovanni Zanier, è morto la notte scorsa, travolto da un’automobile, mentre era in bicicletta, fermo su un lato della strada, vicino a una palazzina.

E’ accaduto la scorsa notte, intorno alle 2.30, a Porcia (Pordenone).

A guidare l’auto una militare statunitense in servizio alla Base Usaf di Aviano,  che ha perso il controllo della vettura.

Secondo quanto deciso dalla procura di Pordenone sulla scorta degli accertamenti dei Carabinieri della locale Compagnia, la giovane di 20 anni è stata arrestata per omicidio stradale.

La vittima si trovava assieme ad alcuni amici, a bordo strada, dove stava chiacchierando, ormai tutti prossimi al rientro a casa, quando è sopraggiunta l’auto. L’automobilista ha perso il controllo della vettura affrontando una rotatoria e ha travolto il ragazzino, che nell’impatto è stato sbalzato a una decina di metri di distanza.

I primi soccorsi sono stati portati dai Vigili del fuoco. Sul posto sono giunti anche un’ambulanza e un elicottero in grado di volare anche di notte. Quando i sanitari sono giunti sul luogo dell’incidente, il ragazzino era ancora vivo: è spirato nel tragitto verso il Pronto soccorso dell’ospedale di Pordenone.

La vittima era residente con la famiglia a Pordenone.

ANSA

Back to top button