CALCIO & SPORT

Nba: finali Est, Miami vince a Boston ed è avanti 2-1

Butler si infortuna, Adebayo segna 31 punti per 109-103 finale

I Miami Heat hanno sconfitto i Celtics 109-103 a Boston nella terza gara della finale della Eastern Conference di Nba, conquistando un vantaggio forse cruciale (2-1) per andare a giocarsi l’anello con Golden State o Dallas.

Rimasti privi nel secondo tempo del loro trascinatore Jimmy Butler, infortunatosi, gli Heat sono riusciti a contenere la rimonta dei Celtics – da -26 all’intervallo -1 nel finale dell’ultimo – grazie ad una grande prestazione di Bam Adebayo.

Il centro di origini nigeriane aveva segnato solo otto punti di media nelle prime due partite della serie ma la scorsa notte ha cambiato marcia, chiudendo con 31 punti, dieci rimbalzi, sei assist e quattro palle rubate.

“Nelle prime due partite, la mia squadra dipendeva da me e io non mi sono fatto trovare pronto – ha detto Adebayo -.

Oggi mi sono preso la responsabilità di sbloccarmi e ottenere la vittoria”. Boston, che giovedì aveva sconfitto gli Heat per pareggiare la serie a Miami, ha pagato l’enormità di palle perse, 23, mentre i 40 punti di Jaylen Brown non sono bastati a colmare l’aridità offensiva di Jayson Tatum, autore di soli 10 punti e uscito anche lui anzitempo. La quarta partita della serie, al meglio delle sette, si svolgerà domani a Boston.

ANSA

Back to top button