CRONACA

IMPRESE, 19 MILIONI DI EURO PER PMI E LIBERI PROFESSIONISTI

La Regione Basilicata finanzia gli investimenti per il rilancio del settore produttivo lucano. Coinvolte le città di Potenza e Matera e i Comuni delle Aree interne.

Nuove risorse per professionisti, piccole e medie imprese lucane.

La Regione Basilicata, con fondi provenienti dal Programma Operativo Fesr 2014-2020, finanzia investimenti per favorire la nascita di nuove imprese e per accrescere la competitività sul mercato di imprese già esistenti.

Le risorse disponibili ammontano a oltre 19 milioni di euro e saranno così ripartite:

7.259.000 per liberi professionisti e imprese con sede operativa nella città di Potenza;

4.762.000 per liberi professionisti e imprese con sede operativa nella città di Matera;

6.981.000 per sostenere un programma di investimento da realizzare nel territorio di uno dei Comuni ricadenti nelle Aree interne del Mercure–Alto Sinni–Val Sarmento; Alto Bradano; Montagna materana e Marmo Platano.

Si tratta di fondi che i Comuni hanno già ottenuto e che hanno chiesto alla Regione di gestire con bandi centralizzati.

L’obiettivo dell’Avviso pubblico è quello di sostenere il tessuto imprenditoriale delle micro, piccole e medie imprese esistenti, finanziando programmi di investimento che abbiano la finalità – nel rispetto del principio di incentivazione – di promuoverne lo sviluppo, migliorarne i processi ed i prodotti, aumentarne il livello di efficienza e di adattabilità al mercato ed accrescerne la competitività.

Ma la misura punta anche allo sviluppo di nuove attività al fine di potenziare e accrescere il tessuto economico regionale. Potranno accedere ai finanziamenti imprese già esistenti ma anche aziende che si costituiranno entro i termini prefissati.

Le domande dovranno essere presentate dal 16 maggio al 30 giugno 2022 – necessarie Pec e firma digitale – attraverso una modulistica precompilata disponibile sul Portale Bandi della Regione Basilicata ai seguenti link:

https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?otype=1101&id=3081566&dep=100055 (Potenza);

https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?otype=1101&id=3081569&dep=100055 (Matera);

https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?otype=1101&id=3081580&dep=100055 (Aree interne).

Il soggetto gestore è Sviluppo Basilicata e le graduatorie dei soggetti ammessi ai finanziamenti saranno disponibili già il giorno dopo la chiusura dello sportello.

Il bando é stato presentato questa mattina alla stampa dall’assessore regionale alle Attività produttive, lavoro, formazione e sport, Alessandro Galella, alla presenza del sindaco del capoluogo, Mario Guarente dei rappresentanti istituzionali dei Comuni capofila delle Aree interne: Francesco Micucci, Sindaco di Stigliano; Leonardo Sabato, Sindaco di Bella e Carmelo Lo Fiego, Vicesindaco Francavilla in Sinni, che hanno ringraziato il Dipartimento regionale alle Attività produttive per il lavoro di progettazione “dal basso” che intercetta le esigenze reali dei territori e può essere in grado di dare risposte concrete.

“Si tratta di un provvedimento molto importante – ha detto l’assessore – che darà nuova linfa al tessuto economico lucano.

Ne beneficeranno in particolare i giovani che vorranno avviare nuove attività ma anche tutte quelle imprese che hanno desiderio di espandersi e di migliorare.

Il Dipartimento Attività produttive della Regione ha lavorato a lungo – e di questo ringrazio chi mi ha preceduto – per coadiuvare i Comuni di Potenza e di Matera ma soprattutto i piccoli Comuni delle Aree interne nei processi di programmazione”.

Oltre a Potenza e Matera, saranno destinatari dei finanziamenti i seguenti Comuni delle Aree interne: Bella; Balvano; Baragiano; Castelgrande; Muro Lucano; Pescopagano; Ruoti, Acerenza; Banzi; Oppido Lucano; Forenza; Genzano di Lucania; Palazzo San Gervasio; San Chirico Nuovo; Tolve; Accettura; Accettura; Aliano; Cirigliano; Craco; Gorgoglione; Stigliano; San Mauro Forte; Oliveto Lucano; Calvera; Carbone; Castronuovo di Sant’Andrea; Chiaromonte; Fardella; Francavilla in Sinni; San Severino Lucano; Senise; Teana; Viggianello; Castelluccio Inferiore; Castelluccio Superiore; Rotonda; Cersosimo; Noepoli; San Costantino Albanese; San Paolo Albanese.

Back to top button