POLITICA

Basilicata Tutela persone affette da spettro autistico, sì dall’Aula a pdl

Si tratta di modifiche alla legge regionale n.40/2021 necessarie al fine di allineare la norma regionale alla normativa di settore

Via libera dal Consiglio regionale alla proposta di legge, di iniziativa del consigliere Coviello (FdI), che detta modifiche alla legge regionale n.40 del 2021 in materia di tutela delle persone affette da disturbi dello spettro autistico. La proposta di legge ha ottenuto il voto favorevole all’unanimità.

Nello specifico si tratta di modifiche al comma 5 dell’art. 5 (Rete dei Servizi Sanitari Regionali) della L.R. 40/2021 e che prevedono l’inserimento, tra le figure professionali appositamente formate, del “pedagogista con laurea quinquennale in pedagogia clinica o un pedagogista con formazione in pedagogia clinica ABA (Applied Behavior Analysis), un educatore socio pedagogico o un educatore socio sanitario”.

“Una modifica – si legge nella relazione – che si rende necessaria al fine di allineare la norma regionale alla normativa di settore”.

Recepite, altresì, le osservazioni del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, specificando che la Consulta degli enti del terzo settore, più inclusiva nel rispetto del Dlgs. 117/2017, è istituita presso il dipartimento Salute della Regione Basilicata. Stabilito, inoltre, che l’elencazione della dotazione organica delle strutture pubbliche e private idonea a garantire adeguati livelli di assistenza nelle diverse forme è indicata a solo titolo esemplificativo

Sono intervenuti nel dibattito oltre al proponente Coviello (FdI) che ha illustrato il testo normativo, i consiglieri Aliandro (Lega), Braia (Iv), Cifarelli (Pd), Carlucci (M5s) e l’assessore alla Salute e Politiche della persona Leone.

Collegato al testo normativo è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno, proposto da Braia (Iv) con il quale si impegna il Governo regionale ad incrementare le risorse economiche previste dalla legge nel prossimo bilancio regionale 2022/2024.

Il documento è stato sottoscritto dai consiglieri Cifarelli, Baldassarre, Quarto, Coviello, Sileo, Aliandro, Carlucci, Trerotola, Perrino e Acito.

In apertura di seduta il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, su richiesta del consigliere Roberto Cifarelli (Pd), ha fatto osservare un minuto di silenzio in ricordo di Rossella Mastromartino, la lavoratrice di 36 anni, investita da un autobus dopo aver finito il turno della notte in un’azienda della zona industriale di San Nicola di Melfi.

Back to top button