CRONACA

Polizia avvisa attenti a falsi messaggi via WhatsApp sul “Green pass”

Secondo la Polizia Postale, sono sempre più numerosi gli utenti del servizio di messaggistica raggiunti da messaggi truffaldini che sfruttano l'attesa per la certificazione "anticovid"

La truffa rischia di viaggiare attraverso WhatsApp, utilizzando come pretesto la “Certificazione verde Covid-19”, il cosiddetto green pass, il documento che – in tempo di pandemia – faciliterà la partecipazione a eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali e la libertà negli spostamenti sul territorio dell’Unione Europea.

A mettere in guardia i cittadini verso questo rischio è la Polizia di Statoche attraverso i propri canali social spiega come siano in aumento le segnalazioni riguardo a questo tentativo di raggiro.

Secondo quanto diffuso dalla Polizia, molti utenti hanno ricevuto il seguente messaggio attraverso il più usato sistema di messaggistica:

«In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass COVID-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina».

La Polizia Postale raccomanda di fare grande attenzione a questi tipi di link, di aprirli solo dopo avere accertato la veridicità della fonte, e di non inserire mai i propri dati personali né quelli bancari. Chi desiderasse segnalare casi e messaggi sospetti lo può fare attraverso il portale www.commissariatodips.it.

 

Back to top button