CULTURA E EVENTI

Barbie in Town a Matera, il viaggio della bambola più famosa del mondo nella città dei Sassi

Instagram, una macchina fotografica e Barbie. Con le potenzialità del social network, la passione per la fotografia e una collezione della bambola più amata e diffusa in tutto il mondo due ragazzi baresi Gabriele Del Buono e Pietro Milella hanno deciso di avviare il progetto “Barbie in town” per narrare prima la Puglia e poi la Basilicata, partendo naturalmente da Matera, la capitale europea della cultura nel 2019, la città dei Sassi patrimonio mondiale Unesco dal 1993.

In questi giorni sul profilo Instagram @barbieintown, si possono già vedere gli scatti nella città dei Sassi. Ma come è nato il progetto? Sono Gabriele Del Buono e Pietro Milella a raccontarlo attraverso un comunicato inviato alla nostra redazione.

“Il nostro scopo è quello di raccontare prima la Puglia e poi il resto d’Italia in modo diverso, affiancando ai luoghi più amati quelli nascosti e sconosciuti ai più, con l’ausilio di una modella d’eccezione, Barbie.”

Una brand identity forte, scelta dai due ragazzi pugliesi per narrare, viaggiare e descrivere la Puglia e ora la Basilicata in un modo molto diverso dal solito su Instagram. Il progetto ha fatto tappa anche a Matera, la città dei sassi.

L’idea nasce per caso. Dopo anni di collezionismo di Barbie e numerosi contest fotografici sui social, sorge l’esigenza di trovare una dimensione nuova per fotografare Barbie, ma anche il desiderio di raccontare il territorio e il turismo da una nuova prospettiva. Due passioni che si uniscono.

Inizialmente c’è stata la città di Bari come sfondo. Grazie all’immediato successo, il progetto si è esteso ad altre località della provincia fino a raggiungere i luoghi più inesplorati della regione. Ma non solo, Napoli Roma, Matera e anche Tirana, sono state già location d’eccezione del progetto Barbie in Town.

Il Covid-19 ha fermato solo in parte questa esperienza, in quanto nel rispetto delle norme Barbie in Town ha fotografato nuove mete e condiviso con i suoi fan ricordi dei viaggi precedenti.

Questo perché, spiegano i suoi creatori, in questo momento c’è bisogno di raccontare la nostra terra, riscoprirla, valorizzarla, pur restando a casa.

Barbie di tutte le etnie, di tutte le tipologie, e anche con disabilità, raccontano il nostro territorio. Un inno a tutte le donne.

Barbie in Town arriva anche a Matera, tra storia e tradizione, dalle chiese rupestri ai musei, scoprendo le tappe imperdibile della città dei Sassi.

 

Back to top button