CRONACA

Usa: condanna dei vescovi, questi non sono i nostri valori Il cardinale Cupich parla di “vergogna nazionale”

CITTA DEL VATICANO, 07 GEN – I vescovi americani condannano l’assalto a Capitol Hill. Da Los Angeles, il presidente della Conferenza dei vescovi statunitensi, monsignor José Horacio Gómez, sottolinea: “Questo non è ciò che siamo come americani, dove la transizione pacifica del potere è uno dei segni distintivi”, ha dichiarato.

“In questo momento preoccupante, dobbiamo impegnarci nuovamente nei valori e nei principi della nostra democrazia e unirci come un’unica nazione sotto Dio. Affido tutti noi al cuore della Beata Vergine Maria.

Possa lei guidarci nelle vie della pace e ottenerci saggezza e grazia di un vero patriottismo e amore per la patria”.

La nota dei vescovi è in apertura a Vatican News, il portale di informazioni della Santa Sede.

“Dobbiamo fermarci e pregare per la pace in questo momento critico”, ha detto il cardinale Wilton Gregory, arcivescovo di Washington.

“Il tono di divisione che ha recentemente dominato le nostre conversazioni deve cambiare – ha scandito – e coloro che ricorrono alla retorica incendiaria devono assumersi la responsabilità di incitare alla crescente violenza nella nostra nazione”.

Ha invitato a onorare il luogo, che definisce “terreno sacro”, in cui le leggi e le politiche della nazione americana vengono discusse e decise. Il porporato ha pregato per la sicurezza dei funzionari eletti, del personale, dei lavoratori, dei manifestanti, delle forze dell’ordine.

“Ci sono ferite e danni tremendi”, ha aggiunto richiamando tutti alla collaborazione, al rispetto dei valori democratici e al bene comune.

L’arcivescovo di Chicago, il cardinale Blase Joseph Cupich, parla di “vergogna nazionale”, commentando l’accaduto: “Possa l’amore di Dio ricordare a tutti gli americani che la politica è la risoluzione pacifica di punti di vista contrastanti.

Questa è la nostra tradizione di nazione democratica, e noi la miniamo a nostro rischio e pericolo”. Fa appello anche ai funzionari eletti: “Che possano ascoltare i consigli dei loro angeli migliori per difendere la Costituzione che hanno giurato di difendere”.

E ancora: “La violenza al servizio di una falsità è peggiore”. “Per molti mesi abbiamo assistito alla deliberata erosione delle norme del nostro sistema di governo”.

Mentre difende la protesta pacifica che, afferma, è un diritto sacro, ribadisce che i fatti del Campidoglio dovrebbero “scioccare la coscienza di ogni americano patriottico e di ogni cattolico fedele”.

(ANSA)

 

Back to top button