CULTURA E EVENTI

TURISMO, MEGALE (SVILUPPO BASILICATA) SU PROGETTO LABELESCAPE

È partito da Lubiana in Slovenia il primo Kick-Off meeting sul progetto Labelescape finanziato dal Programma Europeo Interreg Med.

Il progetto al quale partecipano 10 partner provenienti da tutta Europa ha un valore complessivo di 2,4 meuro, di cui 200 mila euro assegnati a Sviluppo Basilicata, ha l’obiettivo di creare o capitalizzare, là dove già esistente, un’etichetta di turismo sostenibile.

Per l’amministratrice unica di Sviluppo Basilicata, Gabriella Megale, presente a Lubiana nel corso del Kick-Off Meeting “il turismo sta cambiando e si sta evolvendo verso mete meno affollate più ricercate e autentiche.

Il 2020 sarà l’anno dedicato ai viaggi alla ricerca di territori nascosti e lontani dal caos cittadino in favore di località dove si respira un clima di pace e reale connessione con l’ambiente circostante: ‘Sustainable Tourism is the right approch!’ Non possiamo perdere questa opportunità per la Basilicata: rientrare nel circuito di città Labelescape darà a tutta la Basilicata una visibilità maggiore e permetterà al turista più sensibile e più attento alle esigenze della sostenibilità di conoscere il nostro territorio.

Questo è un turismo molto qualificato e di fascia alta e pertanto rappresenta davvero un’ottima opportunità in un momento in cui territori come il nostro avranno finalmente la possibilità di emergere e di farsi conoscere nonostante i piccoli numeri, la distanza e la presenza di connessioni frastagliate e non servite direttamente dai mezzi pubblici.

Coinvolgeremo nel progetto a breve gli stakeholder impegnati in ambito turistico al fine di fare sintesi delle loro esigenze”.

Sviluppo Basilicata dovrà ascoltare i bisogni provenienti da chi opera nel settore e da parte di tutti gli stakeholder impegnati lungo la filiera turistica e mettere in risalto le best practice già esistenti in ambito di sostenibilità turistica o favorirle quali, ad esempio, l’esistenza di protocolli che riducono l’utilizzo della plastica monouso negli alberghi, gli sprechi alimentari nella ristorazione, che favoriscono l’utilizzo di prodotti a km zero e la realizzazione di percorsi esperienziali con impiego di bici e altri veicoli non inquinanti, di recupero delle tradizioni più autentiche dirette a valorizzare i territori più interni della Basilicata.

Il progetto si concluderà a maggio 2021, nel frattempo ci saranno altre visite negli stati partner mentre la visita della delegazione europea in Basilicata è prevista ad ottobre 2020.

Maggiori informazioni saranno presto disponibili sul sito di Sviluppo Basilicata.

Nel frattempo chi volesse conoscere di più sul progetto può inviare una mail all’indirizzo info@sviluppobasilicata.it

Condividi

Related Articles

Back to top button
Close